AGONISMO PIEMONTE: IL TROFEO A COPPIE A GALLO E LUCARNO

18 settembre 2022 Asti , va di scena la gara di finale del trofeo Piemonte a Coppie , nel campo gara di Castello di Annone sul fiume Tanaro le 20 coppie finaliste si sono presentate al cospetto del giudice di Gara Valter Quacchi , tutto organizzato dal presidente del GLORIA Tubertini , Marco Langella e soci tutti .

Il fiume che nelle ultime domeniche è stato scenario della finale campionato italiano Donne e anche la 4° prova del trofeo di serie B Piemonte se è presentato in ottima forma , con il livello delle acque al suo massimo.

Clarius Barbi Alborelle e qualche Carpa hanno fatto capolino nelle nasse delle 20 coppie finaliste .

Le coppie si presentavano a questa gara forti di una selezione di tre gare alle quali hanno partecipato 40 coppie portando un punteggio tecnico a questa gara di finale , 0.50 alla prima coppia.1 alla seconda 1.5 alla terza 2 alla quarta e dalla 5 alla 20 le penalità assegnate sono state 2.5 , quindi i giochi erano ancora tutti da fare .

Le prime 4 coppie in classifica erano le seguenti , Lucarno/Gallo Gloria Tubertini 0.50 penalità , Cesca/Brancalion Diavoli Tubertini 1 penalità , Fiaccone /Osella Team Novarese Hydra 1.5 penalità , Deitos/Prelle Diavoli Tubertini 2 penalità, le altre 16 coppie tutte a 2.5 penalità .

Il mattino ha l’oro in bocca , questa frase per chi è già operoso di buon mattino , cosi alle 6.00 sul campo gara per palinare affrontando per la prima volta temperature mattudine tra i 4 e gli 8 gradi , freddino e poi un caffè aspettando gli agonisti che accederanno ai propri posti gara.

Le temperature cosi basse hanno messo un dubbio a chi voleva fare una gara all’arborella , i piccoli ciprinidi sono molto sensibili al calo delle temperature e all’inizio gara forse non sarebbero disposte a stare in pastura , quindi si pensa di iniziare alla ricerca dei barbi dei clarius , quindi quasi tutti a rubasienne chi a 5 pezzi, chi a 8 , fondo con cagnotti incollati .

Prima della pasturazione è stato osservato un minuto di silenzio in onore alle vittime dell’alluvione delle MARCHE.

Tutte le coppie hanno fatto in maniera preventiva due fondi a 6 metri e a 11.50 e le catture sono state subito effettuate , pesci attivi , clarius e barbi . dopo due ore di gara alcune coppie hanno deciso di cambiare linea di pesca , chi è andato “fuori” 15/20 mt circa con la bolognese chi ha ripiegato alle canne corte , 2,50 , 3 mt per la pesca dell’alborella che si era riavvicinata alla riva visto che le temperature sono salite fino a20 gradi .

Subito catture di barbi da 60 a 100 grammi e qualche clarius anche da oltre un kilogrammo , poi sempre più difficili e rare abboccate , così la prima ora , nella seconda fase di gara chi ha trovato qualche cattura allungandosi a tredici metri chi ha insistito anzi si è ulteriormente accorciato a pescare sotto riva , qui ancora delle catture di clarius di taglia , la terza ora è stata determinante più che mai , qualcuno ho optato per pescare l’alborella , scelta che è risultata determinante per la coppia Lucarno/Gallo (F. sotto) per vincere la classifica finale .

Classifica finale Finale Coppa Piemonte

CLASSIFICA GIORNATA FINALE DOPPA PIEMONTE

SETTORI FINALE COPPA PIEMONTE

Come anticipato la coppia Lucarno/Gallo del Gloria Tubertini vincono il trofeo grazie al 3 di giornata che addizionato alla penalità di partenza di 0.50 di punto raggiungono il totale di 3.5 punti , stesso punteggio finale di altre 4 coppie , che però , per differenza del migliore piazzamento , tutte le 4 coppie addizionano 2.5 al 1 della giornata di oggi , salgono sul podio solo per differenza del peso realizzato in questa gara le coppie , Leoni/Guanzini Ghemmesi Sensas 8760 punti , Cormanni/Napolitano Diavoli Tubertini 5300 punti , salgono sul secondo e sul terzo gradino del podio , una particolare menzione anche per le coppie Macario/Fiorentino Lenza Astigiana Tubertini e Callone /Saracchi Ghemmesi Sensas anche esse realizzano 3.5 penalità ma che si piazzano 4 e 5 per minor peso.

Sperando in un altro anno di buona portata dei fiumi e di una buona quantità di pesce di diverse taglie ,si aspetta un nuovo format del trofeo per renderlo più appetibile e interessante .

Per MF Massimo Testa

2° CLASS: LEONE – GUANZINI

3° CLASS: CORMANNI – NAPOLITANO

4° CLASS: MACARIO – FIORENTINO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.