TROFEO DI SERIE A2: OSTELLATO INDIGESTO PER IL GPS SANTARCANGELO

7° prova di Serie A2: Ostellato
GPS 23,5 punti

Il 26 settembre ad Ostellato nel canale Valle Lepri si è svolta la settima ed ultima prova del campionato di serie A2 edizione 2004.
Erano rimaste in gioco 72 squadre, scremate delle prime 8 dopo la quinta prova, le quali dovevano giocarsi le chanches per non retrocedere nel sottostante regionale.
Il G.P.S. si è presentato a questa prova senza patemi d’animo avendo già conquistato una posizione d’onore grazie ai risultati delle precedenti prove.
Nel canale Ferrarese hanno pescato nell’ordine: 1° zona Merli Luca; 2° zona Brolli Mauro; 3° zona Scarponi Alessandro; 4° zona Zavoli Oscar.
La libertà della tecnica ha obbligato i concorrenti a provare a pescare sia con la canna inglese, a roubasienne e con le fisse per l’alborella.
Durante le prove fatte nei giorni precedenti non arrivavano segnali incoraggianti di catture.
Infatti Brolli e Merli, in prima e seconda zona, per ben due volte non sono riusciti a catturare nessun pesce di taglia mentre Zavoli e Scarponi provando in quarta zona erano riusciti a prendere diversi carassi di taglia gigante, di cui uno catturato da Scarponi di circa un chilo e mezzo.
La scarsa pescosità di questo canale, che rimane sempre bellissimo se non altro per i grandi ricordi del passato che rievoca, è cosa nota a tutti e sicuramente i risultati di questa prova ne confermano in pieno lo scarso rendimento.
Ma se qualcuno ha portato alla pesa n° 1 alborella e altri anche meno, così non è stato per i garisti del Team Canne Estensi Milo le cui due squadre dominano questa prova come le Ferrari in Formula Uno, realizzando una 4 punti ovvero quattro primi (per rendere l’idea) e l’altra 9 punti.
Robe da marziani? No di sicuro! Probabilmente hanno pescato nel modo migliore e più efficace per riuscire a vincere questa prova.
Le informazioni che sono circolate nel dopo gara riferivano che i quattro punti i ragazzi Estensi, che per l’occasione pescavano in casa sul loro canale amico, avevano pescato con 120 cm di lenza in canna inglese lanciando pastura morbida sulla tre quarti del canale, ancora meglio se sopra la striscia delle erbe.
Se tutti e quattro hanno vinto vuol dire che avevano le idee chiare per cui tanto di cappello.
Chi le idee non le aveva chiare ha provato a pescare subito a roubasienne per passare poi alla canna inglese con galleggianti pesanti (30 grammi).
Altri hanno provato a fare l’alborella ma con scarsi risultati.
Insomma il GPS Santarcangelo Trabucco realizza il peggior risultato di tutta l’annata 23,5 penalità in ragione dei seguenti piazzamenti: 8 Merli, 5 Brolli, 5,5 Scarponi, 5 Zavoli.
La squadra GPS aveva deciso di fare la partenza con la canna roubasienne a 14,5 metri per passare dopo mezz’ora alla canna inglese.
Una strategia che non ha pagato perché troppe tecniche da mettere in campo sono la conferma della scarsa convinzione sulla pesca da fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.