A PESCA NEL CANALE EMILIANO ROMAGNOLO

A pochi chilometri da Cesena scorre il canale denominato emiliano romagnolo nato alcuni anni fa per soddisfare le esigenze dell’agricoltura.
Nasce a Bondeno proprio dalla diga che separa il fiume Po dal canale Cavo Napoleonico.
Quindi il canale emiliano romagnolo prende acqua dal fiume Po e con essa anche i pesci sono di provenienza del grande fiume.
Il canale, costruito con sponde in cemento a scivolo, è largo 15 metri e profondo 2 metri nel trato centrale.
Le acque sono sempre chiare e spesso si verifica corrente che obbliga i pescatori a pescare con grammature anche sostenute.
Si pesca bene a roubasienne fini a 13 metri, con canne fisse e con bolognesi.
I pesci presenti sono quelli del Po: dai carassi molto grossi (anche oltre il chilogrammo), alle breme che oramai sono la specie più diffusa e più catturabile, non mancano i mitici gardons, le carpe enormi, le amur, i gatti americani molto grossi, le sandre, le tinche e anche qualche cavedano e le anguille.
Tutti i posti sono validi per fare qualche bella pescata. Basta fare un po di fondo con pastura e poi fiondare qualche bigattino di tanto in tanto.
Se l’acqua è ferma usate lenze leggere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.