LE AQUILE VINCONO LA PRIMA DEL PROVINCIALE ROUBAISIENNE

FORLI’-CESENA 15 MARZO 2009:

LE AQUILE VINCONO LA PRIMA DEL PROVINCIALE ROUBAISIENNE
http://www.fipsasfc.com/Anno2009/classifiche/Provinciale%20Roubasienne%202009%20(1).xls


I garisti del Team Le Aquile vittoriosi ad Ostellato con 7 penalità.
nell’ordine:
Camporesi Fabio 1° di set.,
Gentilini Gianluca 1° di set.,
Cola Maurizio 3° di set.,
Valbruccioli Massimo 2° di set.
(foto Scarponi)

Quando Ostellato è avvolto dalla nebbia anche il pesce modifica il suo atteggiamento! sarà un caso?, nessuno lo sa però l’evidenza è incontrovertibile.
Sabato 14 marzo in presenza di una bella giornata di sole e di caldo il pesce ha mangiato tantissimo finendo in grande quantità nelle nasse dei pescatori; domenica 15marzo, con la nebbia fitta che rendeva difficile anche l’individuazione del galleggiante a 13 metri e le temperature che richiedevano l’uso del giubbotto antifreddo, il pesce ha cambiato completamente comportamento. Per esempio dove il giorno prima si sono fatti diversi chili di breme, il giorno dopo si è fatto fatica a “bollare”.
Forse sarà stata l’acqua completamente ferma, per la quale si poteva pescare con lenze da 4×12, a rendere più sospettoso il pesce mentre con un minimo di corrente, quando l’acqua muove un pò, il pesce di solito risponde meglio alle lenze.
Una cosa è stata chiara: la pasturazione ha prodotto risultati migliori a coloro che hanno lanciato le boccie a mano anzichè a scodella.
I cento garisti romagnoli che hanno partecipato a questa prova hanno comunque espresso un giudizio positivo sul campo di gara di Ostellato, ormai lontano parente del canale che regalava solo fino a poco tempo fa “cappotti” e delusioni.
E così con sole 7 penalità si aggiudica la prima prova del Campionato Provinciale Roubaisienne la squadra B del Team Le Aquile di Forlimpopoli, mentre il secondo posto è della squadra C del Team Città del Rubicone Daiwa grazie alle 13 penalità ottenute da Alessandro Scarponi, Mauro Brolli, Claudio Zamagni e Antonio Muratori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.