ANITA: PROVINCIALE COPPIE FORLI’ CESENA 2 PROVA

ANITA: IL CANALE DELLA “BUONA PESCA”

Domenica 10 maggio 2009 sul Circondariale di Anita si è svolta la seconda prova del campionato provinciale a coppie in canale della provincia di Forlì Cesena.
La giornata che ha fatto da cornice a questa competizione ha offerto ai 40 concorrenti le migliori condizioni meteo con tanto sole e assenza di vento ma sul piano della realizzazione delle catture il canale ha tradito le aspettative di quanti si erano iscritti.
Pochi pesci frutto di rare abboccate con alcuni picchetti favoriti tanto che alle catture di uno non rispondeva il pescatore vicino.

facibeni andrea anita 2007
ANDREA FACIBENI

CAMPI ANITA 5-11-07 a
DANIELE CAMPI

“Non capisco perché il pesce in questo tratto di canale, che è lo stesso che scorre ad Ostellato, il pesce faccia registrare comportamenti così assurdi” riferisce Massimo Sama della società Città del Rubicone “ è sempre il Circondariale e mentre ad Ostellato le abboccate di breme assicurano buona pesca qui il patimento è ormai una costante. Anche durante le prove per la verità il pesce si prende con il contagoccie mentre in altre giornate si fanno ottimi bottini..mah!. E’ evidente che il letto del canale ha una conformazione melmosa tale da costringere il pesce a migrare altrove. Guarda caso anche ad Ostellato, dove i lavori sono stati eseguiti, il pesce adesso risponde con regolarità mentre fino a soli due anni fa si comportava esattamente come oggi ad Anita. Dispiace perché questo è e rimane uno dei posti più belli per esercitare la pesca in canale dunque speriamo che i lavori di prossima realizzazione che interessano la rimozione del limo in eccesso dal fondale e la riprofilatura degli argini riportino il canale ai vecchi fasti del passato”.
I concorrenti hanno potuto pescare con tecnica libera e se qualche cattura c’è stata con la roubaisienne altri hanno avuto ragione su qualche pesce pescando con la canna inglese verso la sponda opposta del canale. Anche il ledgering, la pesca con il piombo a fondo, soprattutto per chi aveva molta cannella davanti ha dato qualche risultato. Infatti il pesce in questi giorni di caldo è entrato in frega e quindi per assolvere ai suoi bisogni biologici, imposti da madre natura, tende a stazionare vicino o dentro la canna dove amoreggia senza sosta. Ma quando il pesce entra in questa fase biologica è difficile che badi all’amo.
Mettiamola così … in attesa di avere altre certezze sulle reali cause di questa avaria del canale.
La pescata in ogni caso ha messo in condizione tutte le coppie di presentarsi alla pesa con qualche preda che facesse spostare l’ago della bilancia. I più bravi o fortunati hanno messo in nassa alcuni esemplari di grossi carassi mentre altri solo qualche piccola plaquette.
Dopo le operazioni di peso è stata stilata la nuova classifica che per effetto delle due prove svolte vede il vertice rapprresentato dalle seguenti coppie:

1 Rocchi Tino – Amadori Carlo Le Aquile (Colmic) FO con 3 penalità;
2 Santarelli Filippo – Turci Pierluigi Valle Del Savio (Milo) FO con 3 penalità;
3 Sama Massimo – Sintucci Loris Città Rubicone (Daiwa) FO con 4 penalità;

PER VEDERE LE CLASSIFICHE COMPLETE CLICCA QUI
http://www.fipsasfc.com/Anno2009/classifiche/provinciale%20coppie%20canale%20(2).xls

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.