TROTA LAGO: G.P. Fishermax …..vince la Aps Valmarecchia

L’Italia della pesca alla trota si è data appuntamento ai laghetti FIPSAS di Poggio Berni

L’Aps Valmarecchia trionfa con sei turni da spettacolo

Corre il mese di febbraio quando Max Fortini, mi chiama e mi parla di una sua grande idea, creare una manifestazione che possa coinvolgere l’ Italia intera degli appassionati di pesca alla trota in lago. Il programma prevede un incontro di agonisti in 7 zone d’ Italia (Milano-Padova-Firenze-Novara-Macerata-Roma e Rimini) dove si svolgeranno gare di pesca alla trota a coppie, da queste zone le migliori 15 coppie si qualificheranno per una finale, senza eguali, che si svolgerà il 30 maggio 2010 a Modena al lago La Ninfa. Non conosco Max personalmente ma il suo entusiasmo e la sua voglia di mettersi in gioco mi conquistano, conquistano me e tutta la mia società. Immediatamente condividiamo il progetto orgogliosi perchè finalmente per una volta il meglio della pesca agonistica della pesca alla trota in lago sarà di scena a Rimini. Per due mesi a Poggio Berni (Rimini) iniziano serrati i preparativi al fine di preparare qualcosa di fantastico.
Domenica 25 aprile 2010 è il giorno del giudizio, il sabato antecedente ai laghetti fipsas Cave Marecchia di Poggio Berni la tensione è altissima, la stagione è pietosa piove a dirotto, ma la volontà di poter sfruttare al meglio questa opportunità non scoraggia l’organizzazione.
Alle 7,00 del mattino di domenica 25, il primo messaggio sul telefonino e quello di Max, ci incoraggia e mi prega di tenerlo informato sull’ andamento della gara….da quel momento in poi: per Rimini per i suoi garisti, per gli organizzatori sarà solo gloria.
Con discreto coraggio si decide di sistemare i 70 concorrenti in un solo lago e su di una sola sponda, ogni concorrente avrà a disposizione poco più di 2 metri di picchetto (due metri e trenta esatti) per sfoderare le proprie capacitò tecniche, questo richiederà un vero impegno sportivo ma in tutto il corso della gara ognuno ha saputo dare il meglio di sé in termine sportivo. La gara inizia, le nubi danno spazio al sole, ed è spettacolo immediato i primi tre turni di pesca sono di 4 minuti e le catture si susseguono all’ impazzata. Francesco Giovannini (Goku) e Manuel Fabbrucci (Mozzy) della Aps Valmarecchia Soffritti-Tubertini-Sagip si aggiudicheranno la manifestazione, lascio a Goku la descrizione: “La prima conta del pescato era dopo 6 turni di pesca e sono stati 6 turni pazzeschi…ad ogni lancio avevo la trota in canna…non succede spesso…ho pescato con un galleggiante di 2 grammi tarato a pallini tutti raccolti ed uno svolazzo cortissimo…sono partito accanto a Luca Guicciardi e questa sfida ci ha esaltato entrambi…che gara…. SPETTACOLO!!!”. Al termine del sesto turno di pesca mentre i commissari di sponda svolgono la conta ed il peso del pescato di ogni concorrente, chiamo Max ,ora tutto è più tranquillo, le tensioni dell’ inizio si allentano ed ormai la gara è incanalata sui binari del successo, le trote erano distribuite in ogni parte del lago e dopo 6 turni di pesca i primi assoluti al momento passano le 100 catture…..si ha ragione Goku SPETTACOLO!!!
La manifestazione termina alle ore 11.30 dopo 12 turni di pesca, il tempo di chiudere velocemente le canne ed iniziano gli scambi di sms le notizie che giungono da tutte le zone d’ Italia sono di un successo assoluto. Mentre attendo l’ ufficialità delle classifiche cerco Manuel Fabbrucci per fargli i complimenti di rito ed ora che le bocce sono ferme, gli chiedo le impressioni: “…gareggiare qui…nel nostro campo di gara e vincere è una grande soddisfazione…sono soddisfatto di come è andata la gara, non lo dico perché ho vinto, tutto e andato come doveva andare, il campo gara preparato alla perfezione: erba rasata, bandiere, trote giuste, tutto ha contribuito ha fare grande questo evento. Una bella gara ed un bel podio complimenti ai ragazzi della Lago Azzurro (Ferrari-Rebottini) ed alla Saliceta (Guicciardi-Manelli) hanno pescato tutti veramente bene.”

Ed ecco il podio:

1 coppia: Giovannini Francesco-Fabbrucci Manuel (Aps Valmarecchia Rimini) 153 catture
2 coppia: Ferrari Fabio-Rebottini Fabio (Lago Azzurri Reggio Emilia) 137 catture
3 coppia: Guicciardi Luca-Manelli Stefano (Saliceta P.Pesca Modena) 136 catture

Un podio giovanissimo tutti compresi tra i 25 e 29 anni, e no la pesca non invecchia, piuttosto sono le idee ad invecchiare.
Poi c’ è un secondo podio, il podio di chi ha vinto in silenzio lontano dai riflettori continuamente però al servizio di tutti: Luciano Galli (presidente aps valmarecchia), Segio Scarpellli, Michele Lambusta, Giovanni Bassi, Leonardo Casadei, Gino Balella, Patrik Ghiselli, Claudio Paparella, Massimiliano Zanchini, Antonio Giannetti, Marco Ridolfi, Silvano Benini.
Bravi tutti ma il ringraziamento particolare va all’ ideatore di questa manifestazione in onda in contemporanea in 7 provincie d’ Italia, Max Fortini, lui e il suo staff sono stati continuamente un punto di riferimento, ha saputo dare ciò che tutti avrebbero voluto ma nessuno ha avuto mai il coraggio di fare…grazie Max. Grazie per aver creduto in Rimini, grazie per aver creduto nelle nostre capacità organizzative, grazie per aver creduto nel nostro campo gara che pur essendo di proprietà della Fipsas troppo spesso viene snobbato per questo tipo di attività agonistica ma come sempre accade ciò che non va bene per il pubblico va fin troppo bene per i privati.
Da Rimini una giornata stupenda….. a tutti arrivederci alla finale del 30 maggio a Modena, passo e chiudo.

Sauro Patrignani.

1^class. Giovannini_Fabbrucci
1^class. Giovannini_Fabbrucci

2^class. Rebottini-Ferrari
2^class. Rebottini-Ferrari

3^class. Guicciardi-Manelli
3^class. Guicciardi-Manelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.