7° TROFEO A.I.L.: GRANDE LENZA ROMAGNOLA, DESOLANTE ANITA

Nell’ambito delle varie manifestazioni che la Federcaccia di Alfonsine (Ra) organizza tutti gli anni per raccogliere fondi a favore dell’A.I.L. (Associazione Italiana per lo studio delle Leucemie), la Lenza Romagnola Tubertini anche quest’anno ha organizzato il Trofeo A.I.L, giunto alla sua settima edizione.

Sono state settantacinque le canne che hanno aderito a questa prestigiosa e generosa manifestazione; purtroppo la concomitanza con eventi di rilievo nazionale come il Campionato Italiano individuale Seniores, il Campionato Italiano Master ed altre gare locali hanno ridotto il numero dei partecipanti rispetto agli scorsi anni, ma non per questo l’entusiasmo e la sportività sono mancati, tanto tra gli efficientissimi organizzatori, capitanati da Maurizio Randi, Damer Dal Pozzo, Aldino Faccani, Luciano Pasini e compagni, che tra i concorrenti, giunti dalle province di Ravenna, Forlì/Cesena, Ferrara, Bologna.

Giudice di Gara di lusso per la manifestazione, dal momento che il PC per i sorteggi e le classifiche è stato manovrato niente di meno che da Antonio Fusconi, componente del Settore Acque Interne nazionale, Giudice di Gara nazionale e, da quest’anno, socio del Sodalizio alfonsinate.

Purtroppo, a far da guastafeste a questa bella cornice è stato il campo di gara, il Circondariale Sud Est nel tratto classico di Anita, tra il km. 0 ed il 2.

La gara, a tecnica libera, è stata impostata dalla maggior parte dei presenti all’inglese, anche se non sono mancati coloro che hanno tentato la carta della canna ad innesti alla massima lunghezza consentita di 13 metri.

Per tutti è stata una gara difficile o difficilissima, alla ricerca di una mangiata di qualsiasi genere di pinnuto. Purtroppo per 34 dei presenti l’attesa e gli accorgimenti messi in campo per riuscire nell’intento sono stati completamente vani, nonostante la presenza di diversi nomi illustri dell’agonismo locale e non solo. Per la rimanente quarantina che hanno portato alla pesa qualcosa, la stragrande maggioranza ha offerto una sola cattura, di tipologia variabile dal persico sole di pochi grammi alla carpa anche di alcuni chili. Pochi, pochissimi hanno realizzato più di una cattura.

Ma se il canale ha fornito, purtroppo, ancora una volta, una pessima performance, assolutamente all’altezza è stata la collaudata macchina organizzativa degli amici di Alfonsine, forti dell’opera di tanti, bravi volontari e volontarie, che hanno offerto a tutti i presenti un pranzo graditissimo a tutti gli affamati concorrenti, che di ritorno dalla frustrante pescata, hanno gradito moltissimo il bis di minestre, la grigliata mista con patatine, la ciambella, la macedonia e, soprattutto, il buon vino offerti dall’organizzazione. Sazi i vincitori e soddisfatti anche coloro che non hanno marcato nulla sul cartellino ma che hanno marcato molto… a tavola!

Prestigiosa e ricca la premiazione, a base di prosciutti per i vincitori di settore e altri premi in natura per i piazzati.

I vincitori della passata edizione, il GPO Imolese di Bologna, hanno passato volentieri il testimone ai vincitori di questa edizione 2011, i padroni di casa della Lenza Romagnola Tubertini con la formazione composta da Luciano Pasini, Paolo Ridolfi, Aldino Faccani e Giovanni Fantini; agli alfonsinesi anche il premio per l’assoluto individuale, ad opera del simpaticissimo Luciano Pasini che raccoglie il testimone dal vincitore dello scorso anno, Alessandro Bernardi della Castel Maggiore Hydra.

Piazze d’onore per i ragazzi della Bagnacavallese Colmic, che piazza due sue formazioni al secondo e terzo posto assoluti, a dimostrazione che Frullini, Bolognesi e compagni sono sempre temibilissimi in queste acque.

Ottimo il riscontro in termini economici che sarà devoluto all’AIL: lo scorso anno la manifestazione fruttò oltre 3500 euro per le iniziative di studio e ricerca dell’Associazione e quest’anno, dalle stime, si dovrebbe raggiungere un risultato analogo a favore dell’AIL.

Un’altra iniziativa di solidarietà del mondo della pesca per la quale dobbiamo ringraziare i grandi ragazzi della Lenza Romagnola Tubertini.

Angelo Borgatti

LENZA ROMAGNOLA TUBERTINI 1° ASSOLUTA

BAGNACAVALLESE COLMIC 2^ E 3^ ASSOLUTA

LUCIANO PASINI LENZA ROMAGNOLA 1° ASSOLUTO

ALAN ROSSI VAL D’AMONE

ALDINO FACCANI

GIANNI PEZZOLI GPO

IVANO SOLIO VAL D’AMONE

LUCA PONTI GPO

MAURIZIO TAROZZI GPO

ROSSI ALBERTO TEAM BAZZA

SIMONE FARNE’ GPO

STEFANO BORSARI TEAM BAZZA

STEFANO RASSIGA GPO

A TAVOLA!

GLI ORGANIZZATORI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.