ECCELLENZA CENTRO: LA GARA DI FIASTRA AI TERNANI DELLA BLU RIVER

La Blu River Tubertini di Terni squadra A con 11 penalità si è aggiudicata la terza prova del Trofeo di Eccellenza centro che si è svolta domenica 17 luglio 2011 sul bacino di Fiastra in provincia di Macerata.
Anche la squadra A del Grizzly Hydra di Roma chiude la terza prova con le stesse penalità ma con penalità individuali superiori.
La formazione ternana della Blu River squadra A ha pescato con Rossini Emanuele, D’Ercole Piergiorgio, Fogliani Daniele, Imperiali Carlo Maria e grazie a questa prestazione sale al terzo posto della classifica progressiva facendo sentire il fiato sul collo alla sorella squadra B che conserva la seconda posizione con 50 penalità.
Battuta d’arresto per la perugina ASD Pesca Club Foligno (Colmic)la quale, nonostante le 25 penalità riesce comunque a conservare la vetta della classifica progressiva con 41 penalità.
A livello individuale da evidenziare l’ulteriore bella prestazione di Silvio Stella della ASD Pesca Club Foligno (Colmic) PG il quale conduce a punteggio pieno con tre penalità davanti a Leoni Simone A.S.D. Aspes (Colmic)9 penalità e Luneia Leonardo della A.S.D. Blue River (Tubertini) di Terni con 10.

Trofeo Eccellenza Centro 2011

Maurizio Pochi (Grizzly Hydra)

Allora Maurizio complimenti per il garone che avete fatto

Grazie Andrea …. voi piuttosto ma che mi combinate?!??!

Lascia perdere e raccontami la tua pescata

Abbiamo deciso di impostare la gara in modo diverso da quello che facevano gli altri, perchè eravamo consapevoli che lottare sullo stesso piano con questi agonisti per noi sarebbe stata molto dura. Quindi, abbiamo deciso di rischiare o corti o molto lunghi, comunque su linee diverse degli altri a secondo del fondo che trovavamo davanti.

Io ho pescato Sabato e capito al numero 8 con al fianco Giorgietto D’Ercole … e questo mi ha convinto sempre più del fatto di dover fare una scelta drastica partendo sulla linea corta a circa 15 mt., doveve avevo già un buon fondo, almeno 10 mt dietro gli altri. Ho pescato con le solite lenze scalate, molto leggero sulla calata del bigattino ed ho pasturato con un incollato che si aprisse appena toccava l’acqua per fare una scia molto lunga sulla quale far arrivare i cavedani.

Per fortuna la scommessa è stata vincente e dopo 15 min. ho già messo in nassa 4 cavedani, questo mi ha dato una fiducia immensa. Si accorcia anche Diamilla al mio fianco e prende due pesci anche lui mentre gli altri faticano, dopo un ora ho 6 cavedani in nassa e sono primo, poi la pesca si fà dura le partenze non ci sono più. Allora mi allungo sui 25 mt. e vedo quattro mangiate delle quali tre le metto a segno con altrettanti cavedani che mi fanno chiudere in testa. Alla fine mi dicono che anche Roberto (Ponziani n.d.r) fa un grande risultato con un secondo posto pescando molto lungo e così sabato chiudiamo con 3 penalità, che sono state di grande fiducia per Dandini e Bompadre che hanno pescato il giorno dopo. Alla fine chiudiamo secondi a 11 punti con pari penalità alla Blu River che vince per i migliori piazzamenti e ci siamo rimessi in carreggiata per centrare il nostro scudetto che è la salvezza.

WAGGLER

Stella

Solfanelli

Pochi – Leoni

POCHI

LEONI

IMPERIALI

GRECO

FIASTRA

PANORAMICA FIASTRA

DANDINI

BOMPADRE

Panoramica del lago di Fiastra (foto di repertorio)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.