ITALIANO DI SOCIETA’: FACCIAMO CHIAREZZA UNA VOLTA PER TUTTE CON MAURIZIO NATUCCI

Ad intergrazione della intervista a Maurizio Natucci riportiamo la mail inviataci dallo stesso per chiarire alcuni punti della sua intervista che potrebbero essere stati male interpretati.
Facendo questo ringraziamo moltissimo Maurizio per averci messo (come sempre) la faccia e ringraziamo anche i lettori che hanno espresso le loro opinioni.
Il dialogo ed il confronto fatti in maniera educata e costruttiva danno la possibilità di crescere a tutto il movimento della pesca sportiva, ed è quello che noi di Match Fishing sosteniamo da sempre.

Ma ora lasciamo la parola a Maurizio Natucci.

Non è mio costume, solitamente, rispondere e/o entrare nel merito di polemiche e provocazioni varie che si incontrano sui Social Forum.

Questa volta, però, mi è d’obbligo fare un’eccezione. Perché, molto probabilmente, le mie parole non sono state interpretate nella maniera giusta, oppure, non essendomi espresso bene, le stesse, possono essere state travisate, dando un risultato contrario a quanto effettivamente e realmente pensassi.

Innanzitutto, mi rivolgo al Signor Carlo, il quale, nel suo post mi ha tacciato di esprimermi in “politichese”. Ora, chi mi conosce e, nell’Italia sportiva della disciplina di Pesca al Colpo, non sono pochi, tutto mi si può addebitare “caratterialmente”, ma non di essere uno che gira intorno alle cose con le parole del politichese. Questa affermazione è assolutamente non veritiera e quanto mai azzardata nei miei confronti. Caro Sig. Carlo, la vicenda in sé, mi ha fatto sorridere. Detto ciò, (mi permetto anch’io di darti del tu) vorrei rispondere in merito ad alcune tue considerazioni e appunti.

 

  1. Quando mi riferivo al Campo Gara di Umbertide, che considero, e non solo io, uno dei migliori impianti sportivi esistenti in Italia, (colgo l’occasione per ringraziare la Sezione Provinciale FIPSAS di Perugia e, in particolare, il Sig. Sandro Zucchini, per l’impegno e la cura quotidiana posti al servizio federale nella gestione dell’impianto), non volevo affatto dire che il campo gara non va bene tout court, ma che, per la sua conformazione morfologica di “Fiume Torrentizio”, potrebbe creare, all’ultimo momento, delle difficoltà oggettive relative sia alla colorazione, sia al repentino innalzamento del livello delle acque. Come, purtroppo, è già accaduto in passato. Comunque, questo non ha mai pregiudicato l’utilizzo costante dell’impianto di Umbertide da parte della Federazione, Infatti, il Comitato di Settore Acque Interne, da me presieduto, ha inserito nel Calendario Gare Ufficiale, anche per questa Stagione Sportiva 2013, come negli anni scorsi, competizioni di massima rilevanza nazionale:
  • Campionato Italiano per Società di Pesca al Colpo 2013
  • Campionato Italiano Individuale di Pesca al Colpo 2013

      Quindi, la Federazione crede in Umbertide, e ci continuerà a credere in futuro.

 

2        Abbiamo, fra l’altro, sotto osservazione, altri campi di gara (es. Ponzano Romano – Roma, Lago di Corbara Terni, Lago Bomba – Chieti, e altri ancora…), ciò sta a significare che il Comitato di Settore AI, non ha nessuna preclusione al potenziamento e sviluppo di campi gara nel Centro e Sud Italia.

 

 

Invece, al Signor Gianluca Esposito, evidentemente disinformato, vorrei sottolineare che, personalmente, ho già avuto modo pubblicamente di ringraziare i ragazzi della Società “Lenza Club” di Caserta e i ragazzi della Società “Red Fish” di Catania, che hanno onorato appieno il Campionato Italiano per Società.

Per quanto riguarda, la sua palesata ipotesi di non aver ottemperato al contributo economico nei loro confronti, La informo che nessuna lamentela o sollecito sono mai giunti al Settore da parte degli stessi protagonisti,anzi mi risulta che le società abbiano apprezzato il contributo dato loro dalla Federazione.

Rammento, al Signor Esposito che il Fiume Volturno, a Capua, (del quale ho un bellissimo ricordo, legato al mio primo ingresso nel Club Azzurro – anni ‘92/’93), lo stesso, per anni, ha ospitato l’allora,  Campionato Italiano Individuale e per Società.

Questo a sottolineare che la Federazione non ha mai fatto pendere  la “bilancia politica” solo dalla parte del Nord. (Prova ne è che, ad esempio, dal 2000/2004, il Presidente del Settore Acque Interne è stato il calabrese Dario Tommasi, a cui è succeduto nei quadrienni olimpici 2005/2008 e 2009/2012 il teramano Antonio Gigli.

Inoltre, riguardo agli investimenti economici compiuti sul Canale Spinadesco di Cremona e sul Canale Brian di Torre Mosto a Venezia, debbo dare atto, ai Dirigenti federali locali, della bravura dimostrata nell’opera di convincimento presso le Amministrazioni Provinciali e gli Assessorati competenti, poiché, caro Signor Esposito, non è stata la Federazione a “tirare fuori i soldi” ma queste istituzioni pubbliche.

Infine, tengo a precisare, che il mio appello alle Sezioni Provinciali, aveva il solo intento di sollecitare la presentazione di progetti concreti e attuabili ai fini di una corretta gestione dei fiumi quali campi di gara, da proporre al Comitato di Settore Acque e Impianti della Federazione (SFAI).

A tale proposito, nel caso Lei avesse a portata di mano un “valido” progetto di riqualificazione e utilizzo come campo di gara sul Fiume Volturno, e/o altre acque nelle regioni del Sud, La invito a farmelo avere; Le garantisco il pieno appoggio personale nel verificarne la fattibilità e la eventuale realizzazione.

 

Nel salutarVi tutti molto cordialmente, è doveroso porgere un mio particolare ringraziamento a Alessandro Scarponi e al sito di Match Fishing per le tante occasioni di dibattito e la costante informazione sulle nostre attività sportive.

 

                                                                                        Presidente del Settore A.I.

                                                                                              Maurizio Natucci
————————————————————————————–

A Peschiera a chiudere il campionato italiano di società era presente tutto lo stato maggiore del Comitato di settore A. I. Fipsas con Maurizio Natucci in testa che ha accettato di farsi intervistare per Italian Fishing TV e M. F.
L’intervista integrale la potrete ascoltare nei prossimi giorni sul canale 811 di Fishing Tv.

MAURIZIO NATUCCI- Presidente del comitato settore acque interne FIPSAS.

Immagine 104

Un gran finale degno di questo bellissimo campo di gara , una scelta veramente azzeccata ed oggi hanno tagliato il traguardo per primi i migliori, i campioni dell’Oltrarno Colmic, ma tante altre squadre hanno dimostrato una grande competitività?

Venire a Peschiera è sempre molto bello, è un campo di gara spettacolare, non solo per la pesca ma anche per l’ambiente, effettivamente è una degna cornice per un bellissimo campionato. Complimenti all’Oltrarno, complimenti a tutti , ma un ringraziamento particolare lo vorrei fare alle due squadre del sud: ai siciliani ed ai campani, che hanno fatto tanti km. per onorare al meglio questo campionato.

Un campionato alla sua prima edizione con questa nuova formula, che verrà riconfermata forse con qualche modifica anche se la strada intrapresa è questa e proseguirà?

Si, il prossimo anno porteremo il campionato a 50 squadre, visto che spariscono le varie Eccellenze Nord,Centro e Sud, ma poi successivamente la nostra idea è quella di portarlo a 40 o ancora più ristretto. L’idea giusta sarebbe a 30 squadre, ma dobbiamo valutare bene il tutto. A me piace molto questa cosa, capisco che ci sono squadre in difficoltà come quelle del sud e del centro, pero’ d’altronde questo è il primo vero campionato italiano di pesca in tutta Italia, degli ultimi 50 anni. L’altra formula in vigore fino all’anno scorso non mi sembrava giusta. Sembra che questa vada bene, anche se dobbiamo essere pronti a modificarlo con qualche aggiustamento perchè i tempi non sono molto belli economicamente. Andiamo avanti un anno alla volta.

Pero’ un campionato italiano dovrebbe avere uno svolgimento su tutto il territorio nazionale, questo invece è stato svolto sempre al nord, non bisognerebbe portarlo anche al sud, per una volta all’anno, per promuovere meglio la pesca anche al sud?

Certamente hai ragione, il problema è che al sud o al centro non ci sono campi di gara, siamo anche andati ad Umbertide, che è un bellissimo posto ed anche li’ ci sono stati problemi essendo un fiume non assicura regolarità e poi se piove molto le cose si complicano. Quest’anno abbiamo avuto 160 persone, il prossimo anno 200, ma facciamo molta fatica. Invece con 120 concorrenti, come vorremmo avere in futuro, il reperimento di nuovi campi gara capienti potrebbe essere più facile è piu’ fattibile. Lancio un appello alle sezioni Fipsas provinciali: ” trovate campi di gara e noi non avremo problemi ad andare e portare tutta la carovana al sud!”. Non possiamo andare a fare gare approssimative come quando andavamo a Capua, oggi non possiamo piu’ andarci perche’ quel fiume non è all’altezza per fare gare nazionali e non è ben strutturato. Da parte nostra non c’è nessuno tipo di preclusione ad andare al centro o al sud ma è naturale oggi come oggi essere spostati piu’ al centro –nord dove ci sono piu’ squadre partecipanti.

Abbiamo i migliori agonisti e tanti nuovi giovani emergenti dal club azzurro, buon segno mi pare?

Si è vero, anche nel club azzurro sono venuti fuori nomi di giovanissimi, come Reverberi e Premoli, e talenti come Matteoli e Giambrone questo vuol dire che siamo in salute e anche oggi sul campo di gara ne ho visto molti e questa è la cosa più importante per il futuro.

Sul campo gara c’è stato tanto pubblico, bella cornice per il gran finale..

Si la cosa è molto positiva e vedere tanta gente qui presente, per venire a vedere tutti i nostri campioni, è un fatto che dimostra che questo settore è vivo e questo sport piace a tante persone.

Bene Maurizio ti ringrazio e buon lavoro come Presidente del Comitato di settore.

Grazie a Voi e alla prossima.

LE FOTO

IMG_0509

IMG_0508

IMG_0499

IMG_0492

IMG_0487

IMG_0485

IMG_0482

IMG_0478

IMG_0473

IMG_0470

IMG_0468

IMG_0467

IMG_0447

IMG_0444

IMG_0442

IMG_0438

IMG_0436

IMG_0434

IMG_0384

IMG_0383

IMG_0524

IMG_0517

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.