TROFEO SERIE A1: IN CANALBIANCO FRONTE CHIATTE FINISCE 6 A 6 TRA RAVANELLI TRABUCCO E CESANESI MILO

Se fosse stata una partita di calcio l’avremmo così commentata: “allo stadio della pesca di Loreo da poche ore è terminata la partita con il risultato di uno scoppiettante pareggio di 6 a 6 tra le due formazioni lombarde Ravanelli Trabucco e Cannisti Cesanesi Milo”.

La gara della durata di quattro ore ha visto prevalere per differenza peso la squadra che pesca con il marchio Trabucco grazie ad una perfetta interpretazione della pescata.

Probabilmente i consigli dati dai fratelli maggiori, i nazionali Fedeli e Sorti, hanno permesso di affrontare il canale con le idee più chiare nonostante le insidie che durante la gara emergono sempre.

Al terzo posto la Nuova LIoyd Colmic con 10 penalità .

In attesa delle interviste ai protagonisti abbiamo scambiato due chiacchiere al telefono con il “Ballack” Umberto Ballabeni, capitano d’eccezione per la giornata di oggi con i ragazzi della Cannisti Pescaluna, autori con la squadra A di un’ottima prova con 13 penalità.

Il Ballack ci ha raccontato di un canale in buona forma nonostante l’alta pressione di pesca e la marea “anomala” con l’acqua che viaggiava abbastanza lenta permettendo di utilizzare lenze da 4 a 10 grammi.

Probabilmente anche la salinità abbastanza alta ha inciso sulla pesca tant’è che sono stati catturati e agganciati numerosi cefali e sembra che un concorrente abbia addirittura agganciato una sogliola.

In ogni caso le breme sono state le protagoniste indiscusse della gara e per vincere i settori spesso era necessario superare i 5 kg di peso.

Umberto ha fatto impostare la gara abbastanza “scarichi” con il fouilles facendo fare una partenza morbida ma evitando di uccidere il picchetto.

In attesa di ulteriori approfondimenti da parte dei protagonisti vi lasciamo con la classifica di giornata.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.