MEMORIAL GIANNI SASSI 5° EDIZIONE: SUL CANALBIANCO UNA BELLA GIORNATA DI PESCA

GALLERIA FOTO COLPO di Simone Ravizza clicca qui

GALLERIA FOTO FEEDER di Sabrina Converso clicca qui

Il Canalbianco oggi ha ospitato il Trofeo OBIETTIVO PESCA – 5° MEMORIAL GIANNI SASSI e come da previsioni ha fatto registrare il tutto esaurito con 320 concorrenti (80 squadre) nella categoria COLPO e  88 concorrenti (44 coppie) nella categoria FEEDER.

I tratti riservati a campi gara sono stati i soliti: COLPO nella città di Loreo “chiatte” e “fronte chiatte” e FEEDER ad Adria “Piantamelon” .

Tanti i Big presenti sia nel COLPO che nel FEEDER intervenuti non solo per onorare la memoria di Gianni Sassi ma anche per testare il campo gara in previsione dell’evento Memorial Pasinetti  in programma il prossimo weekend.

Parliamo del canale: abbastanza regolare a Piantamelon con il feeder mentre a chiatte e fronte chiatte la pescosità è stata a macchia di leopardo.

I concorrenti della pesca al colpo hanno sofferto una pescosità molto disomogenea tant’è che in alcuni settori è stato davvero difficile riuscire a catturare un pesce.

Ne sa qualcosa Giuliano Prandi, uno che su questo canale ha raccolto grandi successi laureandosi pure campione Europeo individuale e a squadre, ma che oggi chiude la sua gara con una sola cattura che lo costringe a portare in dote alla sua squadra della Lenza Emiliana ben 9 penalità.

Il pesce nel canale probabilmente non è ancora distribuito in modo uniforme e tutti sperano che tra sette giorni le cose possano migliorare.

Vince il Memorial Sassi il team Pescatori Padovani Tubertini del Patron Paolo Bettella con 6 penalità grazie ai quattro alfieri che hanno saputo interpretare bene questo canale che per loro è quasi un campo gara di “casa”.

Il Team patavino ha pescato con la squadra composto dal giovanissimo campione del mondo (Cavo Lama 2018) Marco Bettin che in prima zona al settore H realizza un bel primo di settore con 15.870 punti; Francesco Veronesi realizza un secondo di settore pescando in seconda zona nel settore D con il peso di 3.520.

Antonio Forcati con 2320 punti pescando nel settore  C della terza zona, ha fatto il secondo mentre in quarta zona  ha pescato Alberto Bettella fa il primo con 7750 pescando in quarta zona nel settore  F.

Guardando le statistiche sul pescato scopriamo che la prima zona ha regalato una media pari a 7116 grammi, mentre la meno pescosa è stata la terza zona dove la media procapite è stata di 1314 grammi. Le altre due zone più o meno si sono equivalse con una media di poco superiore ai 3000 punti.

Secondo posto per l’Amo Santarcangiolese (Colmic) con 10 pen. e terza la Crevalcore (Tubertini) anch’essa con 10 penalità.

Nel feeder ad Adria le cose sono andate decisamente meglio in fatto di pescosità con l’assoluto di giornata che lo realizza la coppia composta da Francesco Bonaveri e Massimo Vezzalini bravi a superare i 23000 punti di pescato.

I due pescatori del Team Lanza sono stati bravi a sfruttare al meglio l’utilizzo del fouille e del ver de vase nella prima parte di gara ovvero quando l’acqua muoveva in scaduta.

Secondo assoluto di giornata la coppia Pierluigi Cascianini e Stefano Bianchini Lenza Club Ravenna con il peso di 19120 grammi.

Terzi assoluti l’inossidabile coppia composta da  Mario Teso e Alessandro Furlan i quali chiudono con 18350 punti.

Sassi Colpo

Sassi Feeder

STAFF ORGANIZZAZIONE GARA OBIETTIVO PESCA

3° team class. Crevalcore Tubertini

2° team class. Amo Santarcangiolese Colmic

1° team class. Pescatori Padovani Tubertini

1° coppia assoluta feeder Vezzalini e Bonaveri

scatti dal campo gara

Cristian Matteoli

Jonathan Bianchini

Premi Luca Arno Team Trabucco

il nostro Luca Caslini oggi solo quarto

il nostro Ale Scarponi oggi chiude al primo posto in coppia nel feeder con Matteo Rizzetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.