LAGO DI GIACOPANE: ALESSIANI VINCE ANCHE IL TROFEO FEEDER GARBOLINO

Borzonasca – Nuovo appuntamento agonistico nello splendido e pescoso Lago di Giacopiane messo a disposizione dalla Sezione FIPSAS di Genova per l’organizzazione del Trofeo Feeder FIMA/GARBOLINO e riservato agli atleti del team Garbolino nel week-end del 1 e 2 agosto 2020.

Il lago ha risposto positivamente regalando tante catture principalmente di scardole, anche se molto tecnico con particolare attenzione al tipo di pastura utilizzata, perché nel lago di Giacopiane è VIETATO l’utilizzo del bigattino, per cui ci si deve ingegnare sull’utilizzo di esche alternative e quindi pasture altamente richiamanti. Proprio tali sfarinati hanno fatto la differenza specie dopo qualche ora di pesca e chi ha saputo abbinarvi un’esca gradita dalle scardole è riuscito a macinare pesci ad ogni lancio di feeder ad oltre 50 metri di distanza da riva.

E chi poteva secondo voi imporre il dominio assoluto se non Alessio Alessiani andando a vincere ambedue le prove con 54 pesci la prima e 64 la seconda, doppiando gli avversari di settore. Parlando di pesi, perché solo quelli contano nelle classifiche Feeder, Alessiani vince l’assoluto della prima gara con 5385 grammi, e nella seconda vince il settore con 6715 grammi di scardole, battuto x l’assoluto da Alberto Cordano che vince l’altro settore con 7030 grammi grazie ad una carpa di 5335 grammi tenuta in canna x oltre 20 minuti.

Un Alberto Cordano che ha dimostrato preparazione anche in tale tecnica conquistando l’argento del Trofeo Garbolino/FIMA con tre penalità e 10.195 grammi totali di pescato.

Bronzo invece x il giovane (e neo papà) Marco Chino che si è inventato una bella tinca in un box “sfigato”, riuscendo a salire qualche posizione nel settore, mentre nella seconda prova tiene il passo di Alessiani e chiude al secondo posto, raccogliendo 6 penalità complessive in classifica finale.

Grande battaglia a seguire in classifica dal 4° all’8° posto, tutti a sette penalità, tra questi svetta Gianfranco Badaracco che con il 2+5 e 4835 grammi di pescato lascia dietro a stessi piazzamenti Rinaldo Superchi; poi ancora Alberto Co’ con 3+4 e 4920 grammi anticipa il giovanissimo (12 anni) “bimbo prodigio” Mattia Badaracco con 3840 grammi, che a sua volta supera Riccardo Arvati a 3190 grammi. Tra i premiati di settore al nono posto assoluto in classica finale troviamo Luca Padovani, che 5° nella prima prova si riscatta con un sudatissimo ma meritato terzo di settore alle spalle di Alessiani e Chino.

Il podio: Alessio Alessiani (Campione Feeder/Garbolino 2020),
Argento x Alberto Cordano, Bronzo a Marco Chino

sopra tutti i premiati, da sinistra: Superchi, Righi, Arvati, Badaracco Mattia e Gianfranco, Chino, Co’,

Nelle foto: sopra Cordano con la carpa e Chino con la tinca;  sotto da sin Cordano, Alessiani e Padovani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.