OSTELLATO: SELEZIONE INTERPROVINCIALE FC/RN/RA

Un campo di gara stracolmo anche alla vigilia di Pasqua quello del Circondariale di Ostellato con pescatori provenienti da ogni parte ma con nutrita rappresentanza di romagnoli accorsi per provare il campo di gara in previsione della selezione interprovinciale valida per la qualificazione al campionato italiano individuale del 2011 che si svolgerà il lunedì di Pasquetta 5 aprile.

Arrivati alle 7,15 sul campo di gara si fatica a trovare un posto dove sistemarsi e le auto distribuite lungo l’argine del canale sono tutt’una.

Brunetti della FIPSAS di Ferrara è dovuto intervenire per richiamare quei pescatori che avevano bloccato alcuni picchetti con i secchi di pastura vuoti per gli amici ritardatari.

Forse non sarebbe male, visto ciò che accade e per evitare problemi e discussioni, poter prenotare alla FIPSAS di Ferarra il numero di posti di cui una società ha bisogno per fare le prove, magari versando anche un contributo di 1 euro a pescatore, ma questa è una proposta che lascia sicuramente il tempo che trova.

In questo modo si creerebbe la possibilità per i componenti di una stessa squadra di rimanere vicini, a provare il campo di gara tutti insieme, mentre oggi di fatto una squadra rischia di doversi separare con pescatori che devono sistemarsi dove possono anche a distanze notevoli.

D’altra parte non tutti i pescatori hanno la possibilità di arrivare sul campo di gara alle 6,30 del mattino per le prove e per prendere il posto.

E non è nemmeno possibile fare come quei garisti, in occasione delle prove dell’Eccellenza nord, di una società di cui non faccio il nome perchè la notizia mi è stata riportata da altri e non l’ho potuta verificare, che avrebbero addirittura dormito in auto lungo il canale e alle 4 avrebbero messo le secchie sui posti di pesca per avere  la certezza di poter raggruppare tutta la squadra nello stesso tratto.

Comunque, ritornando alla pescosità, il canale di oggi è sembrato meno pescoso del solito; è stato chiaro a tutti che il pesce, dopo la forte pressione dell’ultimo mese dove si è pescato prevalentemente a fouillis e ver de vase, pare ancora frastornato e non sia molto attivo verso il bigattino.

Pochi pesci e difficili dunque con breme piccole e qualche esemplare di taglia ma nel complesso la pesca è stata parca.

C’è chi ha azzardato la pesca all’inglese al centro del canale sul bigattino in colla per provare a stanare qualche pesce di taglia, pesce che c’è anche stato, ma non per tutti, e tra questi sono stati guadinati anche alcuni siluri e grossi carassi.

La giornata di Pasqua dovrebbe portare pioggia sul ferrarese e quindi la pesca potrebbe subire ancora condizionamenti che renderanno ancor più complicata la gara di lunedì 5 aprile per i circa 200 romagnoli agonisti iscritti.

Staremo a vedere.
Intanto un caro saluto a tutti e auguri di Buona Pasqua.

Alessandro Scarponi.

MAURO BROLLI CITTA’ DEL RUBICONE DAIWA CON UNA BELLA BREME
BROLLI 3-4-10

LUCA CASLINI CITTA’ DEL RUBICONE CON UN BEL CARASSO
IMG_2721

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.