ANITA: SI VINCE ANCHE CON LE CARPE…

I Faitanini della Red 90 si aggiudicano la gara organizzata dalla Polisportiva Sammartinese

Ad Anita la carpa è sempre il segreto per la vittoria

La gara che si è svolta ad Anita l’11 aprile, ben organizzata dalla Polisportiva Sammartinese di Forlì, ha visto la partecipazione di molti agonisti emiliani romagnoli molti dei quali saranno impegnati prossimamente nella prima prova del campionato regionale E.R. girone Est.

La gara è servita a provare un campo di gara che, come si è visto, non è più abituato a sopportare la pressione agonistica come accadeva un tempo e il pesce, infatti, avvertendo la presenza di molte persone a volte cambia umore facendosi desiderare un pò.

Per la verità il pesce si è preso, come si potrà vedere dalle classifiche allegate di questa gara a coppie e anche dalle altre garette che si sono svolte nei giorni trascorsi, ma con disuniformità.

Alcune zone maggiormente battute e quindi con il pesce già abituato ai pescatori hanno regalato diverse catture mentre in altre si sono visti anche alcuni cappotti.

Certo che nella gara di domenica 11 aprile, dove era consentita la tecnica libera, mulinello e roubaisienne, ha prevalso la pesca con l’inglese lasciando l’amaro in bocca a chi aveva azzardato la pesca soltanto con il lungo palo.

Pesca all’inglese come una volta con i carassi, breme e carpe, alcune delle quali molto grosse, portate in zona pesca con una attenta e precisa pasturazione.

Si sono viste diverse scuole di pensiero con la pasturazione: chi ha buttato solo pastura a metà del canale, chi ha fatto due fondi con pastura a metà canale e bigattini incollati sulla linea di pesca della tre quarti del canale, chi ha buttato pastura con bigattini morti in mezzo da lanciare a ridosso dell’argine opposto.

Beh non ci crederete ma in un modo o nell’altro ognuna ha dato i suoi risultati e quindi non è stato possibile, alla luce dei fatti, dire che una impostazione è migliore di un’altra.

Ognuno ha il suo convincimento.

L’unica certezza che ad Anita quando una gara di pesca è a a tecnica libera conviene partire e pescare solo con la canna inglese a meno che la corrente del canale non sia troppo eevata tale da non consentire la stabilità della lenza in acqua.

L agara a coppie ha visto prevalere, come già detto, i pescatori che sono riusciti a catturare carpe che in tutti i settori sono stati determinanbti per la vittoria.

Il maggior peso di giornata lo realizzano Faitanini Gianluca e Faitanini Nicola della società Red 90 di Russi di Ravenna capaci di catturare ben 4 grosse carpe totalizzando un peso davvero ragguardevole.

LEGGI LA CLASSIFICA
Coppie Anita 11 Aprile 2010

IL GRUPPO DEGLI ORGANIZZATORI DELLA POL. SAMMARTINESE TRABUCCO
IMG_2798

FAVALINI RICCARDO E CADAU VIRGILIO DELLA GPO IMOLESE SECONDI DI SETTORE CON KG. 7,420
IMG_2793

I SIG.RI PRADELLA, LENZA MEDOLLESE (MO) VINCITORI DEL SETTORE C CON OLTRE 9 KG.
IMG_2796

BOLOGNESI DELLA BAGNACAVALLESE CON UNA BELLA CARPA CATTURATA CON L’INGLESE
IMG_2791

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.