PROVINCIALE BOX ROMAGNA: LA 3° PROVA DI ANITA

Domenica 3 ottobre sul Circondariale sud est Anita si è svolta la 3° prova del campionato interprovinciale a box in canale.
La giornata iniziava con una fitta nebbia che avvolgeva tutta la zona impedendo di vedere l’argine opposto del canale.
Via via che il tempo scorreva la nebbia si diradava lasciando uscire anche un sole di fine estate che permetteva a tutti di pescare nel modo migliore.
La gara era organizzata in box da 4 concorrenti per squadra con settori da 5 squadre.
Purtroppo in alcuni tratti del canale la vegetazione risultava talmente abbondante al punto da impedire agli agonisti di avvicinarsi all’acqua per poter pescare.
Questa situazione ambientale non prevedibile per i pescatori ma ben visibile agli organizzatori mentre picchettavano il campo gara costringeva i pescatori interessati ad effettuare un duro lavoro di sfalcio delle canne.
Chi ha dovuto duramente lavorare non ha potuto così prepararsi al meglio per competere nella gara.
Purtroppo il rumore effettuato faceva allontanare il pesce dalla zona di pesca tant’è che in alcuni settori si sono visti pesi molto diversi da box a box anche all’interno dello stesso settore.
La fortuna di trovare il posto buono di pesca ha inciso molto sul risultato finale mentre sono risultati più penalizzati coloro appunto che hanno dovuto dargli di roncola e falce.
La gara ha una classifica di giornata al cui vertice troviamo una squadra della Città del Rubicone formata da Marco Trevisani, Ivan Biondi, Riccardo De Lorenzi e Fabio Fabbri i quali pescando a roubaisienne sulla distanza dei 13 metri riescono a portare alla pesa kg. 17,420 di pescato rappresentato da breme e carassi.
Il canale dove si è svolta la competizione si presentava con acqua ferma tanto da costringere i garisti all’uso di lenze super leggere da 0,20 grammi.
In alcune zone ha reso anche la pesca all’inglese e soprattutto coloro che avevano la canna sull’argine opposto hanno provato a catturare qualche pesce ma non sempre ci sono riusciti.
purtroppo il livello bassissimo del fondale dalla superficie dell’acqua, che non supera gli 80 centimetri, richiedeva una azione di pesca vocata al minimo rumore pena la fuga del pesce dalla zona di pesca.

In classifica generale sul podio troviamo le seguenti squadre:
1 A.P.S. Le Aquile (Colmic) FO (B) 4,0
2 A.P.S. Le Aquile (Colmic) FO (A) 4,0
3 S.P.S. Bagnacavallese (Colmic) RA (A) 5,0
Guida la classifica progressiva la società Le Aquile con la squadra B rappresentata da Camporesi Fabio, Cangini Gabriele, Rossi Roberto e Sternini Luciano seguita con le stesse penalità dalla squadra A formata da Bagattoni Giuseppe, Farneti Annibale, Rossi Angelo e Tamburini Andrea.
La terza squadra romagnola che sale sul podio è la Bagnacavallese Colmic di Ravenna formata da Lama Sergio, Frulloni Giovanni, Bolognesi Giuseppe e Liverani Cesare.

BOX Interprovincile Finale 2010 03_10_2010

MARCO TREVISANI PRIMO ASSOLUTO CON LA SUA SQUADRA CON OLTRE 17 CHILI DI PESCATO (FC)

ANGELO ROSSI DELLA SQUADRA A DEL TEAM LE AQUILE (FC)

GIOVANNI FRULLONI DEL TEAM BAGNACAVALLESE (RA)

PANORAMICA DEL CAMPO GARA DI ANITA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.