CAMPIONATO EUROPEO: VINCE LA FRANCIA; ITALIA QUINTA!

Con la disputa della seconda manche è terminato il campionato europeo in Polonia che sarà ricordato da tutti come uno dei peggiori della sua storia.

Nessuno poteva immaginare alla viglia di trovare un clima invernale con pioggia, vento e freddo a farla da padroni e la pescosità ridicola fatta da piccole alborelle di un grammo l’una.

I vincitori individuali sono stati: medaglia d’oro Wiktor Walczak (Polonia) il quale evidentemente sapeva come affrontare questo canale secondo posto per la medaglia d’argento per Paul-Louis Lafont (Francia), terzo posto medaglia di bronzo per Hans Slegers (Belgio).

La classifica per nazioni ha visto salire sul gradino più alto del podio la Francia (35,5 pen.), medaglia d’oro e Campione d’Europa, poi la formazione spagnola (36,5 pen.) che il giorno prima aveva stupito tutti con le 11 penalità e terzo posto per il Belgio (41 pen.).

L’Italia (50 pen,) nonostante una rimonta clamorosa effettuata nella seconda manche grazie alle 13 penalità chiude in 5° posizione ancora una volta dietro ai soliti inglesi (49 pen.) che si piazzano così al 4° posto.

Il migliore degli italiani è stato Ferruccio Gabba il quale nelle due prove cattura ben 162 pesci ma il peso è di soli 1572 grammi.

Oltre a Gabba hanno pescato con la maglia azzurra: Falsini (18°), Fini, Sorti, Premoli e Defendi.

Per la Repubblica di San Marini invece hanno pescato Giovanni Stacchini, Massimiliano Biordi, Giancarlo Fusini, Mario Piva e Marco Scarponi.

La nazionale di San Marino termina 19° in classifica finale con una buona prova da 39 penalità in gara 2 contro le 51 del giorno precedente.

CLASSIFICHE FINALI SQUADRE

CLASSIFICA FINALE INDIVIDUALE

VISUALIZZA 1° VIDEO

VISUALIZZA 2° VIDEO

VISUALIZZA 3° VIDEO

VISUALIZZA 4° VIDEO

VISUALIZZA 5° VIDEO

VISUALIZZA 6° VIDEO

VISUALIZZA 7° VIDEO

VISUALIZZA 8° VIDEO

VISUALIZZA 9° VIDEO

VISUALIZZA 10° VIDEO

VISUALIZZA 11° VIDEO

VISUALIZZA 12° VIDEO

Wiktor Walczak (Polonia)

I risultati completi saranno pubblicati su questa pagina il prima possibile.

(foto e video tratti dal sito della Federazione pesca polacca)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.