8° RADUNO NAZIONALE LBF ITALIA

Dopo il successo riscosso lo scorso anno con l’organizzazione del 7° raduno, il primo in acque libere, che ha avuto come splendida cornice le acque cristalline del Lago di Fiastra, anche quest’anno si è deciso di bissare, scegliendo come location per l’8° Raduno Nazionale Ledgering & Barbel Fishing Italia uno dei più bei tratti del fiume Tevere, quello che scorre nella ridente cittadina d’Umbertide attraversata dall’E45 e quindi facilmente raggiungibile sia per chi proviene dal nord che dal centro. Un fiume che grazie allo sforzo compiuto dagli enti locali (Amministrazione comunale e FIPSAS) è stato concepito a misura di pescatore, con comode piazzole di pesca, una stradina che lo percorre lungo l’intero tratto cittadino e sopratutto un ampia zona riservata alle persone disabili. Il fiume conta una ricca popolazione di cavedani di tutte le taglie, carpe, carassi, scardole e superbi barbi (qualcuno che supera anche i tre kg).

Il Raduno è un evento importantissimo per un’associazione come LBFItalia, la prima associazione a livello nazionale per la divulgazione della pesca a fondo alla maniera anglosassone (ledgering) in tutte le sue varianti, comprese quelle specialistiche rivolte alla cattura del barbo di taglia (barbel fishing), un’occasione unica per condividere questa comune passione, per ritrovare vecchi amici e conoscerne di nuovi, e quest’anno questa manifestazione ha raggiunto cifre record di partecipazione, a testimonianza di come questa affascinante tecnica di pesca sia in continua evoluzione.

L’appuntamento era fissato per sabato mattina 05 maggio lungo le sponde del fiume, che per l’occasione si è fatto trovare in splendida forma con un’acqua leggermente velata, a causa delle precipitazioni dei giorni precedenti. Quest’angolo di paradiso, non ha disatteso le aspettative regalando catture da incorniciare con cavedani che in alcuni casi sfioravano i due chilogrammi, barbi oversize, carpe e carassi. Le montature utilizzate sono state principalmente quelle che prevedevano l’uso di un pasturatore tipo black cap montato sia in-line che in derivazione riempito con larve delle mosca carnaria e pellet, oppure il classico pasturatore da method riempito a sua volta con pastura al formaggio e crisalide, mentre i finali e gli ami sono stati scelti in base al pesce insidiato, e quindi finali sottili nell’ordine dello 0,08-0,10 ed ami 20-24 per i diffidenti cavedani, e finali 0,12-0,18 ed ami nella misura 14-18 per contrastare le portentose e violente partenze dei barbi.

La splendida giornata di pesca, condivisa con squisiti compagni d’avventura all’insegna dell’amicizia, non poteva che concludersi seduti intorno ad una tavola imbandita con le tipiche specialità Umbre, presso la struttura ricettiva dei Laghi di Faldo. Durante la cena si è svolta la consueta lotteria di beneficenza pro-adozione a distanza con ActionAid, che grazie ai ricchi premi offerti sia dai soci sia da Teo Borselli, Damo Fishing, Zucchini Sport, Controcorrente, Armeria-TP e PESCA IN, ha permesso di raggiungere l’obiettivo prefissato.

Prima di lasciar la parola alle immagine, che sicuramente potranno dare l’idea del clima conviviale che si è respirato durante questo 8° Raduno Nazionale LBFItalia, un ringraziamento doveroso va alla Cittadina d’Umbertine, alla Fipsas di Perugia ed a Sandro ZUCCHINI per la collaborazione offerta allo svolgimento di questa riuscitissima manifestazione. Appuntamento al prossimo annoo…….

Per MatchFishing Giuseppe Trani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.