AGONISMO 1972: 40 ANNI FA ACCADDE

Cari amici di Match Fishing, mancano solo poche settimane alla chiusura di questo 2012. Un anno che non dimenticheremo facilmente per via delle tante sciagure che ci sono cadute addosso.

Come non bastasse la grave crisi economica ad accanirsi contro la popolazione italiana in questo triste anno ci hanno pensato pure alcune calamità naturali come la grande nevicata di febbraio, il terremoto di maggio e le alluvioni di novembre.

Anche la pesca ne ha risentito, tanto che a causa del terribile terremoto i campionati hanno subito modifiche nelle date scombussoloando calendari e programmi.

Sul piano dei risultati questo 2012 non è stato bello come il 2011 dove si poterono festeggiare numerose medaglie vinte nei diversi campionati, tutt’altro, le medaglie sono state davvero poche e i mediocri piazzamenti in diverse categorie sono la conferma di un anno da dimenticare in fretta.

Nel campionato italiano di società dopo alcuni anni di digiuno torna a brillare la stella del Team Ravanelli Trabucco mentre lo scudetto individuale seniores è andato al giovane Andrea Santoni dell’Oltrarno Colmic, ma sapete chi fu a primeggiare nei vari campionati nel 1972 ovvero la bellezza di 40 anni fa?

Bene allora ve lo sveliamo noi di match fishing andando a fare un viaggio nel passato per riscoprire chi riuscì ad iscrivere  il proprio nome nel firmamento dell’agonismo nazionale e internazionale.

CAMPIONATO DEL MONDO PER NAZIONI 1972: PRAGA (CECOSLOVACCHIA)

La squadra italiana guidata dal CT Giuseppe Silla di Milano partecipa al mondiale che si svolge a Praga in Cecoslovacchia e la nostra formazione rappresentata da Pagani, Alfieri, Carpanese, Tubertini e Lombardi ottiene un brillante terzo posto confermando il podio che l’anno prima era stato d’oro nella memorabile gara di Pozzolo.

LA NAZIONALE 1972 MEDAGLIA DI BRONZO A PRAGA

Il mondiale del 1972 vide salire sul gradino più alto del podio la nazionale francese che in quegli anni dominava la scena internazionale mentre l’oro individuale lo vinse l’olandese Leveis. La medaglia d’argento andò ai soliti inglesi, già forti allora mentre l’individuale d’argento andò a Thomma del Lussemburgo.

Terzo posto come detto per l’Italia e individuale al grande Robert Tesse della nazionale francese.

TROFEO ECCELLENZA 1972

CLASSIFICA FINALE TROFEO ECCELLENZA 1972: VINCE LA LENZA CASALECCHIESE

LENZA CASALECCHIESE:
Franchi Gastone, Ricci GianCarlo, Samoggia Gianni, Rodolfi Paolo

LA CLASSIFICA FINALE

1^ LENZA CASALECCHIESE BO. 266
2^ OFMER PASQUINO RE. 264
3^ BAGNACAVALLESE RA. 262
4^ MERCATO ORTOFRUTTICOLO BO. 262
5^ PESCA SPORT FORLI FO 239
6^ ARTURO NESSI LECCO CO. 218
7^ CANNISTI CLUB PATAVIUM PD. 193
8^ GARISTI TICINO PV. 186
9^ LENZA LUCCHESE LERC LU. 183
10^ CANNISTI CLUB LISSONE MI. 179
seguono altre 50 squadre di prima serie.

CAMPIONATO ITALIANO PER SOCIETA’1972

VINCE LA BAGNACAVALLESE DI RAVENNA

LA SQUADRA DEI CAMPIONI E’ FORMATA DA: LAZZARI, BOTTI, SAVORELLI E TAZZARI

LA CLASSIFICA FINALE

1^ Bagnacavallese Ravenna 6
2^ Apo Rondinella Carson Firenze 6
3^ Pescatori Padovani Padova 6
4^ Lenza Lucchese Lerc Lucca 7
5^ Lenza Fiorentina Firenze 7
9^ Cannisti Club Patavium Padova 12

CAMPIONATO ITALIANO INDIVIDUALE 1972

VINCE BONACINI LUCIANO

CLASSIFICA FINALE
1° BONACINI LUCIANO Ofmer Pasquino Re. 4
2° TUBERTINI GABRIELE Sasso Marconi Bo 4
3° LOMBARDI ITALO Amo Club Bicocca Mi. 4
4° FRANCHINI FIORENZO Ortofrutticolo Bo. 4
5° RASIA ELIANO Aim Vi. 5
6° CASADIO LUCIANO Ortofrutticolo Bo. 5
7° GILLIO GIOVANNI Diavoli To. 6
8° AZZARONI AMEDEO Minerva Neon Bo. 6
9° FILIPPINI AURELIANO Delfino Bs. 6
10° BOSI GIANNI Sasso Marconi Bo. 6
11° LO RUSSO ARMANDO Cannisti Taliedo Mi. 7
12° TRABUCCO ROBERTO Pesca Sport Forli Fo. 7
13° CEVENINI CORRADO Ortofrutticolo Bo. 8
15° GAVINELLI UGO Lenza Club Novara No 8
16° ALFIERI ALBERTO Gino Nasi Mo. 8
17° DALL’OGLIO MAURIZIO Ofmer Pasquino Re. 8
18° GAMBALUNGA ENZO Cannisti Club Verona Vr. 8
19° ROASIO RENATO Lucento To. 8
20° MOLINARI GIUSEPPE Pescatori Padovani Pd. 8

NEL CALCIO INVECE ACCADDE…..

Gli italiani si sa sono tutti tifosi di calcio e molti di questi allora come oggi tifavano per la Juventus.

Quel 1972 i tifosi bianconeri se lo ricorderanno bene grazie allo scudetto vinto per il secondo anno di seguito ma ancora di più non se lo scorderanno (ahimè) i tifosi rossoneri del Milan per via di un triste 5-3 subito nella fatal Verona quando avevano lo scudetto già cucito sul petto..

LA SINTESI DEL CAMPIONATO 1972
L’avvio di campionato è nel segno della sorprendente neopromossa Lazio, che resta in testa alla classifica dalla quinta alla decima giornata, per poi lasciare il passo al Milan, raggiunto dalla Juventus al 14. turno, in tempo per condividere il titolo di campione d’inverno il 21 gennaio. Il duello tra bianconeri e rossoneri è appassionante; il Milan prende lo steccato il 4 marzo, vincendo a Vicenza mentre la Juve perde il derby.

Il vantaggio arriva fino a tre punti, poi con l’inserimento della Lazio sale fino a cinque l’8 aprile, quando la sconfitta in casa degli uomini di Vycpalek sembra tagliarli fuori dalla lotta per il titolo, mentre il Milan dilaga a Genova con la Samp.

Mai dare per finita la Signora, che riparte di slancio, in due giornate dimezza lo svantaggio, grazie alla sconfitta tra le polemiche del Milan all’Olimpico con la Lazio.

Il distacco si riduce a un punto su Juventus e Lazio e proprio all’ultima giornata nella fatal Verona il Milan perde il primato e lo scudetto a favore della Juventus, mentre la Lazio viene sconfitta a Napoli.

La Roma si salva per differenza reti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.