SULLA GARA DEL TROFEO DI A4 PARLA ANTONIO FUSCONI

Buongiorno Antonio, iniziamo la settimana con una grana da risolvere. Il rinvio della 5° prova di Ostellato del trofeo A4 sta sollevando una marea di polemiche. Vogliamo chiarire una volta per tutte come è nata questa decisione che può diventare un pericoloso precedente ?

Vorrei iniziare ringraziandoti per l’opportunità che ci dai di chiarire questa situazione, precisando che non può diventare un pericoloso precedente perché quanto accaduto è regolamentato sia dalla Circolare Normativa Acque Interne che dai regolamenti particolari dei vari trofei. E’ vero però che quanto erroneamente comunicato dall’ufficio federale riguardo la motivazione dell’annullamento, mi riferisco all’inagibilità del campo gara ha creato confusione e contestazione, ma la motivazione non è e non poteva essere questa; Ostellato era perfettamente agibile ma le condizioni del canale no.

Ci vuoi chiarire bene, al fine di evitare confusione, cosa dice la circolare normativa in merito e quali sono le cause che possono indurre un Giudice di gara o il Comitato di settore ad annullare una gara?

La Circolare Normativa cita testualmente (a pagina 29 CAMPI DI RISERVA-RINVII GARE):

“Nelle gare di propria competenza, qualora sorgano degli impedimenti di vario genere che possano comportare il non corretto svolgimento della prova, il Comitato di Settore, propone al Consiglio Federale per la necessaria approvazione lo spostamento della prova in data e campo di gara diversi da quelli inizialmente stabiliti.

Fermo restando quanto in precedenza stabilito in merito alle competizioni di competenza del Comitato di Settore, le gare che per motivi di forza maggiore non possono essere effettuate nelle date fissate potranno essere recuperate o al termine della stagione agonistica programmata o in giornate in cui l’effettuazione della manifestazione non pregiudichi la riuscita delle altre gare in Calendario.

Questo è possibile da alcuni anni per garantire maggior regolarità al campionato.

L’annullamento della gara, di cui Tu parli (e non lo spostamento o il rinvio), è di sola ed insindacabile competenza del Giudice di Gara e può essere effettuato il giorno della gara per gravi cause di forza maggiore, accertata pericolosità del campo di gara e gravi inadempienze a quanto riportato dalla circolare normativa ma questo è un caso diverso.

Le condizioni del canale di Ostellato, sulla scarsa pescosità del momento, erano tali da giustificare la decisione assunta?

Le informazioni che arrivavano sia dal canale che dai Dirigenti Fipsas di Ferrara erano che il canale non si sarebbe ripreso nell’arco di pochi giorni e ripeto la scelta di rinviare la gara è stata presa nell’interesse del campionato; detto questo eravamo coscienti del fatto che se avessimo fatto disputare la prova con queste condizioni ci sarebbero state polemiche ugualmente, quindi una volta accertata la disponibilità di un nuovo campo di gara abbiamo preso questa decisione.

Vogliamo parlare dei gruppi di lavoro che affiancano il Comitato di settore, non credi che vada rivisto il loro ruolo alla luce degli eventi che purtroppo si sono sommati in questo anno ? (CIS Colpo Umbertide, Italiani feeder Umbertide, A4 Colpo Ostellato)

Vedi Alessandro a me piacerebbe che si parlasse con cognizione di causa e mi spiego meglio; i tre casi che porti come esempio hanno motivazioni e situazioni differenti in quanto la prova del CIS (come lo chiami TU) ad Umbertide è stata annullata ad insindacabile giudizio del Giudice di Gara (cosa prevista dai regolamenti) per pericolosità dei primi tre/quattro posti gara nel tratto di Carpina alta, mentre per il campionato Feeder sempre ad Umbertide le informazioni che giungevano dalla città umbra erano di piogge e bombe d’acqua che si erano abbattute sull’Umbria mettendo a rischio il corretto svolgimento della prova, proprio come ad Ostellato.

Per quanto riguarda i gruppi di lavoro,  sono un organo consultativo e non decisionale, la loro esperienza e la conoscenza del territorio e delle acque ci permette di redigere i regolamenti particolari ed i calendari gare dell’anno successivo.

Sono formati da persone esperte e di fiducia del Comitato di Settore ai quali chiediamo di essere il nostro termometro sul territorio e di indicarci i problemi e suggerirci eventuali modifiche da apportare ai trofei. In ogni caso, una riflessione ed una verifica su quanto accaduto ad Ostellato va fatta e la faremo nei prossimi giorni con il  gruppo di lavoro dell’ A4 in occasione della stesura dei regolamenti  e del calendario 2015. Se qualcuno ha ripagato male la nostra fiducia male-informandoci dovrà darcene ragione.

Ora bisogna correre ai ripari in fretta, cosa pensa di fare il Comitato di settore per il trofeo di serie A4?

Quello che pensavamo quando abbiamo spostato la gara e cioè recuperarla al più presto; pertanto abbiamo comunicato che verrà recuperata sul Bacino delle Grazie con due zone al sabato e due alla domenica. Abbiamo scelto un campo di gara delle Marche in quanto tre delle prove si sono svolte in Umbria.

Un ultimo appello al mondo della pesca al colpo, saresti d’accordo se Match Fishing organizzasse un incontro con gli agonisti in occasione della Fiera di Forlì in data sabato 29 novembre?

Il Comitato di Settore non si è mai tirato indietro e ritengo molto importante incontrare gli agonisti per un confronto sperando di avere maggior partecipazione che in passato; del resto sai benissimo qual è la nostra disponibilità a partecipare a questi eventi, quindi dicci dove e quando e noi ci saremo.

Grazie Antonio come sempre molto disponibile e collaborativo. Buon lavoro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.