IL PRIMO FeederOne DI SEMPRE E’ DEL TEAM CASTELMAGGIORE MAVER!!!

Capitanati da un esordiente di lusso come Matteo Pirazzini, il Team CastelMaggiore Maver A ha vinto la prima edizione de “Il FeederOne”, la supersfida di feeder fishing riservata alla prime quattro squadre classificate del Provinciale di Bologna di questa tecnica.

 

Profondamente rinnovato nella sua architettura, con l’introduzione della doppia articolzione individuale ed a squadre ed i settori da 5 concorrenti, il Campionato provinciale a squadre 2018 di pesca a feeder di Bologna aveva sancito la seguente classifica finale a squadre: 1^ Tubertini Fishing Club A (Campione provinciale a squadre 2018), 2^ Team CastelMaggiore Maver A, 3^ Team CastelMaggiore Maver C e 4^ Team CastelMaggiore Maver B; proprio a questa 4 formazioni, per l’occasione composte da 5 elementi, era riservato l’accesso al 1° Team FeederOne Bologna, la sfida finale a box per decretare il team number one dell’anno.

 

 

Teatro dell’evento non poteva che essere l’impianto federale FIPSAS di Bologna, i Laghi SAPABA di Sasso Marconi. Per l’occasione il GPO Tubertini, Società organizzatrice sul campo per conto della FIPSAS felsinea, ha allestito il Lago 2 come campo di gara, dislocando due box su ciascuna delle due sponde lunghe di questo lago, in modo tale che ogni cinquina avesse a disposizione un quarto di lago da saggiare con i propri feeder alla ricerca di carpe, carassi e breme, ben presenti in queste acque.

 

 

L’accesa e sana rivalità sportiva tra i box in gara é stata giustamente mitigata dallo spirito anche goliardico dell’evento che, pur nella sua ufficialità, voleva essere l’occasione per chiudere in bellezza l’annata ufficiale feederistica bolognese con uno scontro ad alto livello all’insegna della voglia di stare assieme ancora una volta.

Una ulteriore opportunità di socializzare é stata offerta dalla superba grigliata finale preparata come sempre dagli amici della Sasso Marconi Colmic con Dino Rosa e Bebo in prima fila, che sono i delegati alla gestione dell’impianto bolognese e ai quali va ancora il ringraziamento di tutti per il grandissimo lavoro svolto ogni giorno per questi laghi.

Dal punto di vista tecnico la gara é stata aperta almeno per tre delle quattro ore su cui si é snodata la sfida, con almeno tre dei quattro box in gara in lizza per la vittoria finale. E’ stato però il Team CastelMaggiore A, composto da Matteo Pirazzini, Diego Bruina, Daniele Finessi, Alessandro Borgonzoni e Giovanni Draghetti ad avere il colpo di reni finale a suon di carpe per distanziare  gli avversari di quanto basta per vincere la gara, il montepremi finale e, soprattutto, il FeederOne, l’Opera artigianale in pezzo unico prodotta dal Maestro TarZagn appositamente per l’occasione.

L’unicità e la particolarità del FeederOne é sancita anche dal fatto che, come da regolamento, questo sarà detenuto dalla Società vincitrice fino alla prossima edizione quando, dopo avervi posto sopra il proprio nome, lo dovrà rimettere in palio.

Appuntamento quindi alla prossima edizione de “Il FeederOne – the best feeder team in Bologna”.

 

Angelo Borgatti

 

    




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.