A GONZAGA AL VIA IL CARPITALY 2019

Oggi sabato febbraio presso i padiglioni della Fiera millenaria di Gonzaga ha preso il via la ventunesima edizione di Carpitaly, la fiera internazionale della pesca sportiva riservata ai carpisti.

L’esordio dell’edizione 2019 è all’insegna dell’impegno nella lotta al bracconaggio, una causa a cui Carpitaly e Fiera Millenaria si sono dedicati con forza negli ultimi anni, affiancando alla consueta attività espositiva altamente qualificata (gli stand sono 100 e gli espositori provengono da tutto il mondo) un’attività di confronto e riflessione che ha permesso di coinvolgere attivamente istituzioni ed esponenti politici e di redigere una proposta di legge per tutelare le acque interne dal dilagante fenomeno del bracconaggio ittico.

Su questo tema si è svolto un convegno dal titolo “Bracconaggio 2.0: dalle parole ai fatti”, un appuntamento con il quale si è messo a confronto associazioni di pesca sportiva, istituzioni e forze dell’ordine per trovare insieme soluzioni che contrastino una piaga sempre più diffusa e aggressiva, in particolare sul fiume Po.

Ospiti della conferenza, oltre ai rappresentanti della Fipsas e delle forze dell’ordine, sono stati anche i deputati Carlo Piastra (Lega) e Davide Tripiedi (M5S).

Durante l’incontro è stato proiettato il documentario rumeno (con sottotitoli) “Bracconaggio fara frontiere”. Viene proprio dalla Romania, infatti, il maggior numero di braccconieri operativi sul Po che, poi, trasferiscono e rivendono il pesce (in particolare il siluro) pescato illegalmente con metodi invasivi e pericolosi per flora e fauna.

Scopo dell’incontro a Carpitaly è anche capire come si può intervenire a livello comunitario per impedire queste pratiche.

Nel programma di Carpitaly ci sono anche altri momenti di riflessione su pesca sportiva e tutela dell’ambiente: “La pesca sportiva è ufficialmente sotto attacco da parte della lobby dei Pro” con il pescatore-star Roberto Ripamonti e “Carpfishing: esche e qualità delle acque”, con il biologo Enrico Marconato e Agostino Zurma.

Inoltre, l’annuale convention dell’associazione Carp Fishing Italia, giochi, quiz e tanti momenti di intrattenimento.

Carpitaly è una delle più grandi fiere europee dedicate alla pesca sportiva, con focus in particolare sulla pesca alla carpa e al siluro.

In campo 100 espositori internazionali, tra cui le più grandi aziende del settore, su 15.000 metri quadrati di esposizione al coperto.

In scena tutte le novità in termini di attrezzature per la pesca: canne da pesca, accessori, esche, abbigliamento tecnico, tende e attrezzature da campeggio.

In più, tante occasioni per incontrare i pescatori più famosi al mondo, che anche grazie a YouTube e social network sono diventati vere e proprie star per i tanti appassionati di pesca sportiva.

Carpitaly prosegue anche domani 17 febbraio 2019 dalle 8.30 alle 17.30.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.