REGIONALE VENETO FEEDER A BOX: VINCE IL MUSILE DI PIAVE SENSAS

Un canalbianco “fronte chiatte” in forma strepitosa ha accolto gli agonisti veneti del feeder per la disputa della seconda prova del regionale a box da tre.

class giornata

class settori

classifica progressiva finale

I concorrenti seguendo le direttive Fipsas si sono portati all’ingresso del campo gara in attesa che gli organizzatori terminassero di pichettare il campo gara e nel frattempo una meravigliosa alba nascente regalava un panorama davvero bello.

Dopo la gara di apertura in Brian è toccato al canale del basso polesine chiudere i giochi regalando per l’occasione breme di discreta taglia, carassi, carpe, clarius e siluri.

La marea come sempre detta le regole del gioco e all’inizio gara l’acqua defluiva verso valle per poi fermarsi e per metà gara tornava a risalire.

La pesca si è sviluppata subito fuori dalla sassaia sulla corta distanza di 9 metri ma alcuni pesci importanti sono usciti anche più fuori.

Sono bastati dei feeder da 25 grammi, piccole gabbiette a rete per veicolare sul fondo le esche necessarie per attirare il pesce.

Non potendo disporre del fouille e ver de vase la totalità dei partecipanti ha preparato la doppia opzione con vermi e caster e bigattini morti per innesco e raparini morti per la pastura.

Il classico bigattino è stato usato solo da chi ha cercato di insidiare il siluro.

Come detto è stata buona l’attività del pesce e alcuni settori alla fine si sono vinti con oltre 25000 punti.

Dopo le due gare (Brian è Loreo) ad avere la meglio sono state le squadre del Asd Musile di Piave Sensas bravissimi ad interpretare al meglio la pesca in questo campo gara.

Molto soddisfatto il Presidente Luciano Ferrazzo, marito di Anna del negozio Pesca e Sport Musile , i quali sono arrivati sul campo gara per seguire la competizione ed incitare i pescatori.

E non poteva andare meglio; in classifica finale la società sponsorizzata Sensas piazza ben due box al primo e al secondo posto finale.

I nomi della squadra che ha vinto: Boer Gabriele, Zorzetto Stefano, Marinello Gianmaria.

La seconda squadra: Caoduro Alberto, Feltrin Massimiliano, Emanuele Boso.

E poi c’è l’altra squadra che non ha vinto ma che comunque oggi ha fatto un bel secondo con Gheller Massimo, Gheller Simone e Simonaio Natalino.

Al seguito anche alcuni accompagnatori le famose “spalle “ che oggi sono stati per aiutare gli atleti.

I campioni al termine della prova hanno festeggiato e rilasciato una intervista al ns Alessandro Scarponi.

La foto della squadra del Team Futura 2000 Colmic che vince il settore con circa 24000 punti. Compolimenti a Mauro Romani, Davide Pellegrini e Cristian Brigato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.