SAN LIBERATO A MACERATA: UN BEL LAGO CHE FARA’ PARLARE DI SE’ IN FUTURO.

In provincia di Macerata pochi giorni fa è nato ufficialmente un nuovo campo gara denominato “lago San Liberato”, un invaso privato sito all’interno della tenuta del Conte Lucangeli in provincia di Macerata ove ha sede anche una rinomata cantina.

Come arrivarci?: Chi arriva da Nord o da Sud in autostrada A14 deve uscire al casello di Civitanova Marche e prendere la superstrada che porta a Foligno.

Si deve uscire a Macerata e il lago dista solo cinque minuti di auto.

La capienza del Lago è limitata a circa 80 pescatori ma in questa fase di rodaggio si preferisce non andare oltre alle 60 unità.

Le specie ittiche: carpe di piccola taglia, fino al chilo e mezzo, carassi da 100 a 700 grammi e nella stagione 2021 saranno immesse anche le breme e nelle garette di prova si sono realizzati ottimi pesi.

Complimenti alla società US Tolentino Maver guidata da dal Presidente Alfredo Santoni per questa chicca.

La società US Tolentino Maver gestisce il lago San Liberato e qualche giorno fa è stata disputata una gara di pesca al colpo e feeder per testare la risposta del pesce di fronte alla pressione di una competizione.

Dalle classifiche che si allegano pare che tutto sia andato alla grande e questo è di buon auspicio per l’attività agonistica nella regione Marche e non solo.

Ovviamente non tutto è ancora perfetto ma sicuramente i soci della società Tolentino 79 guidati da Roberto Sebastiani faranno di tutto per renderlo ancora di più pescoso grazie alle immissioni di pesce che certamente saranno effettuate.

Un grande in bocca al lupo ai ragazzi marchigiani e tante belle pescate in questo spettacolare invaso.

i

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.