Sul Basentello il primo Ego Pasture Day Sud

In collaborazione con il negozio Pianeta Pesca di Antonio Russo e Nicola Grimaldi, di Cerignola (via Canne n. 30) e Canosa (via Santa Lucia n. 6) ed ottimamente organizzata dall’APSD Canusium, domenica 13 settembre, presso la diga di Serra del Corvo, meglio nota come diga del Basentello, si è svolto il primo Ego Pasture Day Sud. Importante anche la partecipazione, in qualità di sponsor, della P&A, di Davide Marchesi, noto per i suoi accessori per panchetti, che ha anche inviato alcuni premi.

Notevole l’affluenza di pescatori, provenienti dalla Puglia, la Basilicata ed il Molise, tanto che gli organizzatori hanno dovuto ampliare il numero delle iscrizioni e, conseguentemente, occupare anche l’altro campo gara, quello posto sulla sponda in provincia di Bari, a significare la volontà di essere partecipi di un grande evento ed il gradimento dei prodotti della Ego Pasture, ormai sempre più azienda leader nella produzione e distribuzione di pasture di ottima fattura ed altri prodotti, tra cui i famosissimi galleggianti Actarus, della linea Exclusive, ideati per la pesca all’inglese che stanno riscuotendo veramente un successo inimmaginabile tra i pescatori di tutta Italia.

Proprio per far conoscere le ultime novità, Daniele Funghi, titolare della Ego Pasture, ha fatto dono a tutti i partecipanti, di due chili di pastura ciascuno, tra cui la “Basentello”, pastura ideata e prodotta proprio per questo campo gara che sta riscuotendo notevole interesse per la sua elevata pescosità.

A dire il vero, domenica 13 settembre, non si è registrata una pescosità elevatissima, tenuto conto che la gara era a coppie, ma non per colpa degli agonisti, ma solo per le proibitive condizioni atmosferiche caratterizzate da raffiche di vento violentissime che non hanno consentito l’uso della roubasienne ed hanno, di fatto, spostato il pesce, in prevalenza breme e gardon, altrove.

Nonostante questo i settori sono stati vinti con almeno sette chili e l’assoluto ha fatto registrare ben 15,655 chili, pesi, comunque, al di sotto della media, in condizioni meno proibitive.

Per dovere di cronaca, la gara è stata vinta dalla coppia Pisciotta-Pirrone, che porta a casa 2 piatti della nuova linea 2021 della P&A, mentre tutti i settori sono stati premiati con pastura, sempre offerta dalla Ego Pasture.

Visto il notevole successo della manifestazione, la Ego Pasture ha già fatto sapere che in un futuro, non troppo lontano, ci sarà un secondo, imperdibile, appuntamento nel quale saranno presentate le ulteriori novità che di continuo ingrossano il catalogo.

Per Match Fishing Italia

Michele Lozupone

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.