PASSATO E PRESENTE SI INCONTRANO AI LAGHI DI FALDO: INAUGURATO IL MUSEO CON I BAMBINI DEL PROGETTO PRE.DI.SPO.N.E

Lo scorso fine settimana, presso i Laghi di Faldo, in provincia di Perugia, ha aperto i suoi battenti un museo dedicato alla pesca. Un passato glorioso fatto di foto e tanti oggetti esposti, nonchè di bellissimi acquari, che hanno rapito l’attenzione del futuro della pesca, incarnato dalle decine di bambini che si sono presentati presso l’impianto federale per vivere i corsi del progetto FIPSAS, Pre.Di.Spo.N.e (organizzato contestualmente) nato per combattere le ludopatie e incentrato sulla conoscenza degli ambienti fluviali e lacustri nonché sulla pratica della pesca, come attività ricreativa e sportiva.

Giornate che non hanno subito l’influenza di un cielo minaccioso di pioggia, ma che hanno permesso ai tanti ragazzi di vivere sia i corsi nella struttura che le prove pratiche all’aperto.

All’inaugurazione del museo erano presenti insieme allo staff di progetto, al Comitato Regionale Umbria e agli istruttori federali, anche il sindaco di Montone (la città che ospita i laghi), dott. Mirko Rinaldi, la vicesindaco dott.ssa Roberta Rosini e il nuovo referente regionale per la didattica Roberto Colonni, appena nominato dal comitato regionale su indicazione dell’ittiologo Dott. Mauro Natali che si è preoccupato del ripristino dei vecchi acquari in disuso.

Il museo e l’imponente impianto diventeranno un importante centro didattico federale e proprio qui saranno organizzate tantissime attività; il luogo ha oggi ancora più che in passato, le caratteristiche ideali per coniugare corsi formativi, prove pratiche e parte concettuale, grazie proprio alla convivenza del bellissimo museo, dei laghi e degli spazi esterni ed interni curati e sicuri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.