ECCELLENZA FEEDER SICILIA E SARDEGNA: LA SECONDA PROVA

ECCELLENZA FEEDER SICILIA: LA NOTO BAROCCA AL COMANDO DOPO LA SECONDA PROVA

La squadra A della società Noto Barocca dopo due prove guida la classifica del trofeo Eccellenza Feeder Sicilia con 23 penalità davanti alla coppia A e B della società Nissa Fishing che seguono con 25,5 e 37 penalità.

Grande protagonista di questa gara è stato Piero Lopparini che ha dovuto gestire una domenica come crediamo mai gli sia capitata in una gara con tantissime carpe agganciate delle quali diverse salpate ma tante perse per slamatura o lenza strappata.

Lopparini, che ritroveremo questa sera lunedì 7 giugno alle ore 21 sui canali social di matchfishing dove parlerà della gara del Biviere, chiude al primo posto del suo settore con 14700 punti e conquista così anche la vetta della classifica progressiva con 3 penalità le stesse di Trigila Carmelo.

La seconda prova si è disputata sulla diga di San Giovanni a Naro mentre la terza ed ultima prova si disputerà il 18 luglio 2021 sulla diga MORELLO in provincia di Enna.

PROGRESSIVA giornata

PROGRESSIVA IND

PROGRESSIVA SQUADRE

Seettori

 

ECCELLENZA FEEDER SARDEGNA: OTTIMA PROVA DELLA LOGUDORESE PESCA OZIERI

Sulle acque del lago Omodeo si è svolta la seconda prova del trofeo Eccellenza feeder Sardegna al quale partecipano 16 squadre.

Ottima giornata per la Logudorese Pesca Ozieri che si aggiudica il primo e il secondo posto di giornata con la squadra B che si avvicina notevolmente alla prima squadra dei ragazzi del Fishing  Villasor i quali conservano la vetta della classifica nonostante il quinto posto di giornata con le 20 penalità..

Le penalità sono quasi le stesse, le divide un solo punto, 28,5 per Villasor e 29,5 per la Logudorese Pesca Ozieri e a questo punto l’ultima prova sarà determinate per l’assegnazione del titolo.

Questa sera lunedì 7 giugno a partire dalle ore 21 sui canali social di Matchfishing Facebook e Youtube è in programma una diretta live per parlare con Antonio Monti ospite in collegamento di questa prova del lago Omodeo.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.