LAGHI ARIA APERTA DI BENTIVOGLIO: IL MAVER CARP MASTERS 2022 A MATTEO PIRAZZINI

Presso i LAGHI ARIA APERTA DI BENTIVOGLIO è stato organizzato dalla Paioli Sport nelle persone di Montanari Alessandro e Pirazzini Matteo l’evento Maver Carp Masters 2022, gara di pesca al colpo strutturata su due prove da 3 ore, una la mattina e una il pomeriggio.

Hanno partecipato 50 pescatori posizionati in un settore unico con inversione di picchetto per la gara del pomeriggio, classifica finale stilata sulla somma dei due piazzamenti;

Tra i due turni è stato allestito un ricco buffet da parte dell’associazione lago e per questo si ringraziano Piero Poppi che è uno dei soci del nuovo team che ha preso in gestione il lago.

Un lago molto frequentato dai pescatori del bolognese e non solo in via di rilancio con la nuova gestione, lavoro complesso e faticoso ma che sta già portando i primi risultati.

Il lago non ha bisogno di presentazioni, impianto rettangolare con 100 pedane fisse di cemento, estremamente comodo in quanto si ha la macchina dietro la schiena su entrambe le sponde, estremamente regolare in fatto di resa.

Con la nuova gestione è possibile entrare in macchina anche sulla “sponda bar”, inoltre il nuovo regolamento 0-13mt lo rende perfetto per organizzare gare strutturate come questa anche in piena estate.

La pescata si è sviluppata su 2 – 3 linee di pesca differenti, la linea principale è stata quella dei 4 pezzi e mezzo appena sotto al gradino dove si potevano catturare carpe con buona regolarità, quando la pescata andava a sfumare ci si poteva allungare sui 5 pezzi circa per rubare gli ultimi pesci, altrimenti, soprattutto al pomeriggio, un alternativa valida è stata la pesca a galla che ha permesso a chi la sapeva fare bene di portare in nassa carpe e carassioni che potevano garantire un bel piazzamento.

Per la pesca a fondo si sono utilizzati fili del 16/14 abbinati ad ami del 14/16 galleggianti da 0,20/0,30…per la pesca a galla galleggianti da 0,10 filo del 12 e amo del 18.

La pescata è risultata ricca di difficoltà date in primis dal fondale irregolare sul quale era difficile individuare un “pianetto” sul quale insidiare queste carpe, in secondo luogo la presenza costante del vento con la conseguente formazione di corrente ha reso molto tecnica la pescata perché non è semplice pescare leggero con l’acqua che muove su un fondale insidioso.

Alla gara hanno preso parte presenze importanti come quelle internazionali di Francesco Reverberi, Roberto Torri, Tino Pagliari. Presenze di calibro nazionale come Gianpaolo Schiesaro, Gino Bacci, Alessandro Giordani e tanti altri pescatori di alto livello;

Al termine delle due prove ha dominato il patron Matteo Pirazzini della CASTELMAGGIORE MAVER che con 2 (1+1) punti ha “asfaltato” tutti gli avversari con 2 prestazioni eccellenti;

Secondo assoluto Gianpaolo Schiesaro della CASTELMAGGIORE MAVER con sole 9 penalità (7+2) pescando in due picchetti centrali e quindi non sicuramente favorevoli;

Terza piazza del podio per Cristian Morini della CAMALDOLI MAVER 13 penalità (9+4) dopo una prima gara in un picchetto favorevole si guadagna la terza piazza assoluta con una pescata magistrale a galla nel turno pomeridiano.

La Paioli Sport ringrazia tutti i partecipanti e tutti quelli che hanno aiutato nell’organizzazione dell’evento.

Arrivederci alla prossima edizione.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.