UN MINCIO IRRICONOSCIBILE

Le sempre verdi acque del fiume Mincio a Peschiera del Garda sono state oggetto di una pescata, nelle giornate del 17 e 18 agosto, utile per capire il livello di pescosità del fiume considerato che nel prossimo autunno proprio sul Mincio si dovrà svolgere una competizione di serie A2.
Purtroppo il tam tam degli ultimi tempi aveva riportato voci secondo le quali il pesce non abboccava più alle lenze dei pescatori a causa di una alterazione della qualità dell’acqua provocata da un presunto trattamento all’acqua del vicino lago.

Infatti, la conferma sulla scarsa pescosità del fiume Mincio mi viene confermata anche da alcuni pescatori locali che ho incontrato occasionalmente, i quali mi hanno riferiferito che da un pò di mesi sul Mincio non si prende più pesce e che ormai solo poche persone, i pescatori da fondo, continuano a “battere” imperterriti le sponde del fiume.
Comunque sia decido di allungare le canne per tentare qualche improbabile cattura.
Il posto prescelto per la pescata è quello situato in prossimità della quarta zona.
Percorrendo la strada che costeggia il fiume incontro 10 pescatori dei quali 7 pescano a fondo con il piombo mentre altri 3 pescano due a roubaisienne e uno a bolognese.
Mi fermo ovviamente da tutti e tre per avere informazioni sulla loro battuta di pesca ma dallo scossamento della testa capisco in anticipo la risposta.
Un ragazzo, intento a pescare a roubaisienne, mi conferma di avere agganciato alcune carpe ma senza peraltro riuscire a portarle a guadino.
Costui, stava pescando con un galleggiante a vela tipo Cralusso da 18 grammi fuori dalla gronda delle erbe sommerse innescando un chicco di mais giallo.
Arrivato sul posto decido di allungare una bolognese da sette metri con una lenza da 6 grammi.
Noto però che alcuni pesci di taglia ogni tanto improvvisano salti fuor d’acqua e questo fatto alimenta la speranza che qualche cattura possa essere possibile.
Purtroppo la superficie dell’acqua è piena di erbe provenienti dal vicino lago di Garda le quali disturbano notevolmente l’azione di pesca sia nel lancio che nel recupero della lenza.
Per l’occasione non mi faccio mancare nulla; ottima pastura da Mincio, bigattini incollati con quarzite, mais rosso e giallo, casteroni e crisalide.
Provo e riprovo, lancio e insisto a fare passate su passate, ma il galleggiante pur pescando da dio non accenna mai ad una affondata tant’è che dopo tre ore di pesca conto zero pesci catturati.
Nel sottoriva osservo un discreto movimento di pesce piccolo con piccoli triotti, scardoline e persici sole che la fanno da padroni tra le erbe.
Provo ad allungare una punta di roubaisienne e calo la lenza: al primo colpo aggancio un grosso persico sole che sono costretto a guadinare.
Alle 15 chiudo la prima giornata di pesca con un bilancio assai negativo e mi convinco che il Mincio, in queste condizioni, non è presentabile a nessuno, men che meno agli agonisti impegnati prossimamente nella prova del campionato di serie A2.
Adesso il fiume Mincio è irriconoscibile e si presenta oltretutto con tanta acqua a corrente molto sostenuta che impone lenze pesanti fino a 25 grammi.
La giornata di pesca si chiude con una rapida fuga verso l’albergo alla ricerca di una buona doccia e di un buon letto per riposare.
Un giudizio definitivo sul fiume occorre darlo tra un mese quando la corrente dell’acqua rallenterà e le erbe galleggianti diminuiranno.
Difficilmente i cannisti potranno ritrovare il Mincio dei bei tempi che furono però qualche segnale positivo, se ci sarà, lo si potrà riscontrare solo in autunno.
Chiudo il servizio sul Mincio consigliando tutti gli amici pescatori di Match Fishing di recarsi a Peschiera senza canne e di portarsi appresso solo l’attrezzatura utile per la balneazione.
Alla prossima.
Alessandro Scarponi

UN MINCIO IRRICONOSCIBILE

scarponi cavedano mincio 28-10-07
chissà dove è andato a finire questo bel cavedano

SCARPONI 2 peschiera 16 agosto 2008
quando a Peschiera dominavano le scardole

peschiera 18 agosto 2009 009
Peschiera oggi: solo persici sole

peschiera 18 agosto 2009 007
un altro piccolo persico sole

peschiera 18 agosto 2009 005
Alessandro Scarponi in pesca con la bolognese…tante passate a vuoto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.