CAMPIONATO ITALIANO PER SQUADRE DI SOCIETA’: L’OUVERTURE SUL CANALBIANCO

Ci siamo, tra poche ore, sul Canalbianco, partirà la nuova edizione del campionato italiano per squadre di società.

Cambia il format rispetto agli anni passati quando dopo i vari trofei di Eccellenza nord, centro e sud, si apriva un mini campionato riservato alle migliore squadre qualificate.

Ora si farà sul serio dall’inizio alla fine e solo la prima classificata dopo le otto prove previste potrà fregiarsi del titolo di squadra campione d’Italia.

Nonostante le varie polemiche dei mesi scorsi, sull’opportunità o meno di creare un campionato italiano per squadre di società, sulla difficile sostenibilità dei costi di gestione soprattutto per le società del sud comunque ai nastri di partenza ci saranno 40 squadre che onoreranno con la massima sportività l’agonismo della pesca al colpo.

Con questo servizio vi vogliamo presentare i protagonisti di questo campionato italiano, molti dei quali anche grandi protagonisti con la maglia della nazionale azzurra, che scriveranno pagine importanti di questo sport e noi con loro a raccontare la cronaca di questo campionato.

Gli osservati speciali  saranno ovviamente i campioni italiani in carica Sorti, Fedeli, Defendi e Bruni del team Ravanelli che cercheranno di difendere lo scudetto cucito sul petto dagli assalti delle altre squadre, tutte agguerrite e competitive.

Il Canalbianco ad Adria è un bel campo di gara molto tecnico che è piaciuto a tutti i concorrenti per la notevole pescosità anche se l’unico punto critico citato da diversi, non è la variabilità del livello e della corrente dell’acqua, ma bensì la golena rappresentata da grossi sassi frangiflutti che non aiuta a sistemare comodamente una postazione di pesca.

In ogni caso, come diceva qualcuno stamani, ognuno può scegliere il campo di gara che più desidera, chi ama la comodità può scrivere sul navigatore Spinadesco e chi invece vuole la pescosità può scrivere Medelana o Cavanella Po.

Bene la festa della pesca tra poco avrà inizio agli ordini del giudice di gara Antonio Fusconi che sta seguendo le varie operazioni fin dai giorni di prova.

IL GIUDICE DI GARA ANTONIO FUSCONI

Prove che hanno messo in luce positivamente un’altra novità, l’assegnazione dei box per le prove ufficiali con i componenti delle squadre che stanno insieme anziché, come avveniva in passato, sparsi nelle le varie zone prescelte.

PANORAMICA DEL CAMPO GARA

 

Ecco a voi le squadre che si sfideranno da domani con la prima prova del campionato italiano per squadre di società:

 

LA SQUADRA CAMPIONE D’ITALIA IN CARICA TEAM RAVANELLI TRABUCCO A

FRATELLI CAMPANA TUBERTINI

TEAM RAVANELLI TRABUCCO B

APD LONATESI COLMIC

GOLDENFISH TUBERTINI

AMO SANTARCANGIOLESE COLMIC

ASPES ROSETO DEGLI ABRUZZI COLMIC

NUOVA LENZA MONTECATINESE MAVER

ASDPD TRITIUM TUBERTINI

LENZA PARMENSE MAVER

AMO SANTARCANGIOLESE COLMIC

LENZA EMILIANA TUBERTINI SQUADRA A

SPS TRAGHETTO HYDRA

CANNISTI PESCALUNA BALLABENI TUBERTINI

F.LLI CAMPANA TUBERTINI SQUADRA B

LENZA AGLIANESE MAVER SQUADRA B

LO SVASSO COLMIC

LENZA AGLIANESE MAVER SQUADRA A 

RIVER CLUB TUBERTINI

GPO IMOLESE TUBERTINI

LONGOBARDI MILO SQUADRA A

P C BASTIA

P C TERAMO MILO

CANNISTI CASTELMAGGIORE HYDRA

TEAM CREVALCORE TUBERTINI SQ. A

TEAM CREVALCORE TUBERTINI SQ. B

LENZA EMILIANA TUBERTINI SQ. B

ADS AQUAFANS TEAM SENSAS ALCEDO

CORMORANO COLMIC

ASD LENZA JOLLY COLMIC

ASD RED FISH COLMIC

BLUE RIVER MAVER

PASQUINO COLMIC

GATTO AZZURRO COLMIC

LENZA CLUB BREZZA COLMIC

POLISPORTIVA OLTRARNO COLMIC A

A

A

A

POLISPORTIVA OLTRARNO COLMIC B

A

A

A

LONGOBARDI MILO SQ. B

SPS ANGELO BRUNI SQUADRA A

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.