AGONISMO ABRUZZO: OTTIMA PRESTAZIONE PER IL PC TERAMO MILO “B” NEL REGIONALE COLPO

Il Campionato Regionale di Pesca al Colpo 2017 prende il via dallo splendido e collaudatissimo impianto di Font’Antica a Roseto degli Abruzzi (TE), nelle classiche due giornate in cui è suddivisa la prima prova.

Quest’anno ai nastri di partenza troviamo ben 17 squadre, forse potevamo attenderne qualcuna in più, ma va benone così, visto la grande motivazione verso il Campionato Regionale che tutte hanno.

Dopo qualche anno, torniamo a dare il benvenuto ad una compagine aquilana, la Polisportiva Campotosto, dell’inesauribile trascinatore che risponde al nome di Goffredo Pandolfi, che siamo sicuri, troverà il modo di emergere in questo Regionale come ha fatto, vincendolo, nel proprio Camp, provinciale di appartenenza.

Il meteo, con due giornate bizzarre e soprattutto ventose ha condizionato in maniera notevole l’andamento della gara, ma i concorrenti non si sono fatti trovare impreparati a nulla, e nella quasi totalità hanno portato a termine una competizione divertente e ricca di catture.

Per chi frequenta questo bacino non ci sono segreti di pesca, solo qualche piccolo accorgimento tattico da sviluppare nel prosieguo della gara, e le precedenti prove del Regionale a coppie, aveano fugato anche gli ultimi dubbi rimasti, per questo l’atteggiamento di partenza, per tutti, è stato dettato da precise scelte tecniche.

A galla ed a sei/sette pezzi di canna sono state le partenze più gettonate, ed entrambe queste impostazioni hanno reso, almeno nella prima ora, ora e mezzo, poi per molti è stato una ratto pesca show, con due o tre pezzi di canna, e qui carassi, ma soprattutto carpe non si sono fatti pregare per collaborare, e tra i vincitori di settore voglio segnalare Danilo Milazzo della Pol. Campotosto, che con questa tecnica ed oltre 18 kg. di peso batte con decisione un mostro sacro quale Manuel Romano.

La gara della domenica ha avuto connotazioni simili alla precedente, anche se il disturbo del vento, in molti settori è stato tecnicamente condizionante, ed anche per questa ragione in molti si sono approcciati alla pesca corta o cortissima prima del previsto, ma anche questa scelta è stata premiante perchè il pesce ha risposto in maniera più che soddisfacente ed ha permesso a chi ha saputo applicarla nella maniera migliore, come Stefano Calvaresi di P.C. Teramo, di fare l’assoluto con oltre 20 kg. di pescato.

La classifica finale di questa prima prova premia la P.C.TERAMO MILO sq. B con 7 pen., frutto di una gara ben condotta,

al secondo posto si colloca la ARABONA F.C.TUBERTINI sq. A con 12 pen. e che quest’anno sembra non nascondere velleità di podio finale,

al terzo posto i padroni di casa di TOP CARP COLMIC, autori anch’essi di una bella prova con 13 pen.

Attardate al 4° e 5° posto entrambe le squadre dell’ASPES COLMIC, profonde conoscitrici del bacino ma siamo sicuri che si sia trattato del classico incidente di percorso, visto lo spessore al di sopra delle righe dei componenti la compagine rosetana del vulcanico Maurizio Leoni.

La seconda prova vedrà la carovana del Regionale cimentarsi sul Canale 8000, campo gara marsicano apprezzato da tutti e su cui il Comitato Regionale Abruzzo sta investendo molto, anche in previsione di poterlo proporre per manifestazioni di livello superiore, interessando le amministrazioni locali e ricevendo delle buone risposte.

Possiamo certamente dire che, con i lavori di pulizia del piano di pesca, sfalcio delle sponde e realizzazione di nuovi accessi il progetto che riguarda il principale Canale Collettore marsicano va avanti costantemente.

Come sempre un saluto a tutti gli amici di Match Fishing da Carlo Paolini.

GALLERIA FOTOGRAFICA COMPLETA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.