Coppa Asti Lago: Giuseppe Lucarno in vetta alla classifica

Asti 27/9/2020: nelle acque del lago San Agnese sito in località Paludo nel comune di Agliano Terme , si è svolta la prima prova del Coppa Asti Lago , manifestazione organizzata dalla collaborazione delle Società Gloria e Lenza Astigiana.

Il sole del settembre Astigiano esalta ancora di più il paesaggio dal fascino unico che circonda questo luogo, le colline di Barbera e Dolcetto, uomini e donne che in lontananza chiacchierano preparandosi per una giornata di vendemmia.

Un percorso alla scoperta di molte tipologia di orchidee italiane spontanee, un luogo da vedere almeno una volta in questa stagione.

Questi appuntamenti al lago San Agnese , struttura gestita da Gianni Borsello , hanno lo scopo di riunire agonisti in una cornice di amicizia e per chi non ha intenzione di fare costose e impegnative gare in fiume .

A tal proposito la manifestazione prevede nel regolamento l’uso della roubasienne e delle sole canne fisse limitate alla lunghezza di 9 metri, settori da 5 concorrenti e esche classiche , mais ,lombrichi e bigattini.

Una mattinata fredda, il lago sembra emergere da una fitta nebbia per la differenza della temperatura esterna in contrasto con quella delle acque.

Questo lo scenario per questo primo raduno , sorteggio fatto il sabato come vuole il protocollo Covid e alle 7.15 eravamo tutti sul proprio posto gara, ben distanziati e pronti a piazzare attrezzature e preparare le esche , alle 9.00 il segnale di inizio.

Il Lago è ricco di carassi appena immessi, anche dorati, clarius e qualche carpa di generose dimensioni, un lago ripopolato come sempre da pesci catturati nei canneti adiacenti e in questa operazione ha anche immesso oltre ai carassi rossi e dorati e anche pesci gatto italiani.

La pesca che si può fare e su due linee ,viste le condizioni del lago in questo momento di siccità , la profondità scarsa, circa 100 centimetri a 13 metri da riva , nelle acque così basse si possono facilmente scorgere delle nuvole che vengono create da pesci di buona dimensione che si aggirano a tre metri da riva e quindi una delle possibilità e quella di insidiarli con la punta della roubasienne armata di un generoso elastico e di un tenace filo in lenza per contrastare la fulminea e potente partenza , una volta allamati , di clarius che pesano dal un kg in su.

Mentre da 11 a 13 metri la cattura di qualche carpa di buone dimensioni e la costante cattura di carassi che variano di peso da 100 grammi a 400 grammi , permette a gli agonisti di impostare due diverse strategie di pesca.

Tre settori distribuiti sulla sponda dx del lago , nel primo la pesca a 11 e 13 metri è stata la più catturante , Nappi Pasquale del Gloria con 10900 punti si aggiudica il settore staccando Cattelan Gianluca degli Albatros che realizza 6905 punti.

Nel secondo settore , la spunta Testa Massimo della Lenza Astigiana,(chissa chi è) con una pesca in partenza a 9 metri e la cattura di una bella carpa stimata sui 2 kg per poi ripiegare in una pesca corta dove ho catturato diversi clarius per finire con il peso di 12660 punti.

Qui il secondo posto se l’è aggiudicato Mossino Elio del Gloria con una pesca a 11 metri inanellando una buona serie di carassi di media grandezza e qualche carpa e clarius realizzando 8725 punti , nel terzo settore vince Lucarno Giuseppe del Gloria che con 18780 punti realizza anche l’assoluto di giornata variando le linee di pesca da 4 a 13 metri , secondo, sempre dalla società Gloria, si piazza Fattore Giuseppe con 16880 punti .
La classifica provvisoria vede 1 Lucarno Giuseppe , 2 Testa Massimo e 3 Nappi Pasquale
La prossima gara , che si svolgerà sempre in questo lago ,mischierà sicuramente le carte in tavola.
Per MF
Massimo Testa

Settori 1 Coppa Asti Lago 2020

AT- class. Ind Coppa Asti Lago dopo 1

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.