ENAL PESCA AL COLPO PIEMONTE: LUCA CECCHIN VINCE IL SECONDO APPUNTAMENTO

Sul fiume Tanaro in località Castello di Annone i ragazzi che partecipano alle attività della Sez. Enal Pesca si sono ritrovati domenica 27/9/2020 per la seconda volta.

Il Fiume non si è presentato in piena forma, ma velato e “freddo”, il calo brusco delle temperature e le piogge dei giorni antecedenti hanno reso molto difficile le decisioni da prendere per la condotta di gara, poche le alternative  o la ricerca di piccole prede o tentare un colpo da “mago” e catturare un grosso amico pinnuto.

Le trenta coppie che si sono contese la gara hanno scelto da prima la ricerca di un bel pesce chi con canne fisse chi con la roubasienne, ma dopo minuti passati a pasturare e far correre il galleggiante senza vedere delle abboccate tutti hanno ripiegato alla pesca di ricerca, piccole prede come alborelle, cavedanelli, barbetti e Cebacec (pseudo albora parva), usando canne corte fino a 6 metri e lenze leggere armate di galleggianti affusolati molto sensibili .

Il campo di Annone Paese è stato il più pescoso, mentre la zona Alberoni non ha dato quello che si aspettavano i concorrenti visto anche i pesi che si erano realizzati nelle gare precedenti.

Analizzando la gara emerge che, il pesce ha ridotto in modo significativo le abboccate, per i motivi sopra scritti,  chi si è adeguato al picchetto sfruttando al massimo le caratteristiche del tratto di fiume che gli era stato assegnato ha fatto la differenza, nel primo settore del campo Paese, sfruttando il picchetto n 1 la coppia D’angiullo Scimeca del Barriera Milano realizzano 1300 punti relegando la coppia Renzetti Musso della Lenza Astigiana al secondo posto, quest’ultimi fermano la bilancia a 680 punti, nel secondo settore la spunta la coppia Cocimano Bertino della San Donato realizzando 510 punti e secondi si piazzano Grosso Burzio della Gold Fish con 425 punti, nel terzo settore realizza la prima posizione la coppia Bertolino Furlan del Team Novaresi con 1780 punti, secondi, con 1255 punti si piazzano Malzani Ivaldi della Gold Fish, nel quarto e ultimo settore  un plauso particolare va Luca Cecchin, un agonista Torinese che per motivi di lavoro ha militato in molte società blasonate a carattere Nazionale, con gli esordi a Rivoli con I Rivolesi per poi passare nelle file dei Garisti Torino, un lungo periodo nei Diavoli Torino,  nel Gallinara di Albenga  poi una pausa per poi riprendere a gareggiare nelle file del Vairone di Reggio Emilia e due anni nell’Oltrarno Firenze, adesso milita nel Lomcer Montecatinese, attualmente il lavoro lo ha fatto approdare ad Asti, la sua tanta passione per le gare, gli ha fatto chiedere di poter cimentarsi in questa, un buon picchetto e tanta esperienza ha fermato la bilancia sui 2325 punti da sottolineare che ha pescato da solo facendo il peso più alto in assoluto di giornata catturando un paio di gatti da 300 grammi e una buona serie di barbetti, in questo settore si sono piazzati secondi con 1560 punti la coppia Fiaccone Manzini del Team Novaresi

Nella sona Alberoni il primo settore e stato vinto dalla coppia Rulent Sola della Gord Fish, quest’ultimo sta inanellando una serie di primi degni dell’anello dell’NBA Americana usando come tecnica solo la canna bolognese (per questa vittoria niente toglie le capacità del suo socio), fermano la bilancia a 850 punti battendo la coppia Banga Rosso della San Donato che realizzano 320 punti, nel sesto è ultimo settore la vittoria va ad appannaggio della coppia Tessitore Oberta del Barriera Milano con1520 punti e secondi Osella Tonelli del Team Novaresi con 1175 punti.

Una giornata di sole ma con l’aria fredda che ha abbassato le temperature ma che non ha tolto la voglia di pescare a questi protagonisti della sez Enal Pesca che si sono dati appuntamento presto, sempre sul fiume Tanaro ma cambiando per metà il campo, affacciandosi prossimamente sulle sponde di Masio.

Per MF

Massimo Testa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.