12 COPPA D’INVERNO: IL TEAM BAZZA GUIDA IL GRUPPO DELLE PRIME QUALIFICATE!

 

Va’ in archivio la prima qualificazione della 12^ edizione della Coppa d’Inverno, la manifestazione che mette a confronto squadre di 10 concorrenti in rappresentanza di tanti importanti punti vendita del nostro sport, con le prime formazioni qualificate alla finalissima del 6 marzo prossimo, quando le 11 migliori formazioni uscite dalle qualifiche sfideranno la vincitrice della 11^ edizione, Pesca 2011 Pradella di S. Felice s. Panaro (Mo).
Novanta agonisti, oggi schierati sulle sponde del Lago Lungo e del Lago Quadrato per confrontarsi con carassi e carpe dell’impianto di Bentivoglio, in una giornata non freddissima e con assoluta calma di vento; tanti i bei nomi dell’agonismo nazionale che frequentano queste sponde per questa storica manifestazione della pesca in carpodromo invernale, agonisti che hanno messo in campo ogni risorsa del proprio bagaglio tecnico per trovare quel pesce, spesso determinante, per vincere la propria sfida con la coppia avversaria o il proprio settore nel caso dei singoli di colpo e feeder.
La risposta del lago, come si prevedeva a causa delle condizioni invernali, è stata “centellinata” ma nel complesso buona e in linea con le aspettative della vigilia; bella vittoria di tappa per il Team Bazza squadra Rossa ( Galigani/Bergami, Gruppioni/Rimondi, Marchesini/Ronchetti, Borsari/Rimondi, Balboni, Bortolotti) che vince le rispettive quattro sfide di coppia ed il settore del feeder totalizzando 9 penalità complessive; a ruota la squadra A de Il Piranha di S. Giovanni in Persiceto (Bo) con 8 punti ed Obiettivo Pesca C (Reggio Emilia) con 7,5. Completano il primo quintetto di promosse la squadra B de L’Hobby di Faenza (Ra) e ancora una squadra di Obiettivo Pesca, la B, rispettivamente con 6,5 e 6 penalità; prima delle escluse, a parimerito ma con un minor numero di vittorie, il Team Ciccio A di S. Lazzaro di Savena (Bo), che comunque può ancora essere ripescata dopo la seconda qualificazione di domenica 12 dicembre, se la sesta classificata di allora realizzerà un punteggio minore.

A livello di piazzamenti va ricordata la performance di Cavina/Peltretti de Al Pscadaur A di Castenaso (Bo) che realizzano l’assoluto tra le coppia con oltre 12.000 punti; tra i singoli colpo miglior risultato di Vecchi della formazione rappresentante Damo Fishing di Veggia Villalunga (RE) con 7,290 kg, mentre il feederman più performante oggi è stato Bortolotti della squadra Rossa del Team Bazza, che ha fatto fermare il display della bilancia elettronica a quota 8, 120 kg.
Come da tradizione, la macchina organizzativa del GPO Tubertini è stata efficace ed efficiente, con i risultati definitivi pubblicati per via telematica appena 20 minuti dopo il termine della prova feeder quando molti dei presenti stavano ancora riponendo le attrezzature, grazie ad un sistema di pesatura e comunicazione digitale ormai collaudatissimo. Tutta la manifestazione si è svolta nel rispetto delle norme di tutela Anti COVID, senza assembramenti e con la massima collaborazione di tutti i partecipanti.
Appuntamento a domenica prossima, 12 dicembre, per la seconda qualifica che determinerà la griglia finale per la finalissima del 6 marzo 2022, giornata che assegnerà la nuova detentrice del Piatto.
Saranno della partita le seguenti squadre:

AL PSCADAUR B – Castenaso (Bo)
IANNELLI PESCA A – Medicina (Bo)
L’HOBBY C – Faenza (RA)
OBIETTIVO PESCA A – Reggio Emilia
NEW TECNIPESCA A – Bovolone (Vr)
PESCA IN A – Vignola (Mo)
PESCA IN B – Vignola (Mo)
PIRANHA B – S. Giovanni in P. (Bo)
SPILAMPESCA A – Spilamberto (Mo)

A presto!

Angelo Borgatti

 

CLASS FINALE 1 QUALIFICA

SETTORI A e B 1 QUALIFICA.xlsx

SETTORI C e D 1 QUALIFICA

SETTORI SINGOLI E FEEDER 1 QUALIFICA

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.