LAGO DEL SOLE A MARINA DI MASSA…. CARP FISHING DA SPETTACOLO !

Nel week end del 19-21 novembre al lago del sole in località Marina di Massa si è svolta una pescata a carpfishing organizzata dal club Apuano più alcuni sponsor.
Il meteo è stato veramente generoso regalando a noi pescatori 3 giorni perfetti… con sole, poco vento e la temperatura dell’acqua attorno ai 16C, ottima x essere fine novembre.
Arrivo sul posto già di mattina presto, all’alba …bellissima… lago che sembrava un biliardo con la nebbiolina a pelo dell’acqua… wow, quadro perfetto!!!

La zona di pesca era divisa in 14 postazioni e si doveva pescare da un solo lato verso la sponda opposta in modo da non ostacolare gli altri pescatori…modello  Ostellato , che a me personalmente piace molto perché offre molti punti di riferimento.
Lago invidiabile tra i monti del marmo ed il mare Tirreno distante solo qualche km.

Appena arrivata sulle sponde studio un po’ la situazione e la metodologia di pesca… mentre scarico tutta l’attrezzatura dal furgone , che nn è poca…
Mentre chiedo consigli e mi confronto con i ragazzi del posto incomincio a preparare la pastura ed a montare i primi terminali e bombette.

Sondando il fondale ho notato (come mi avevano detto) che ad una distanza di circa 50m a metà lago c’è una secca dove la profondità è solo 4-5m… ottima profondità x il passaggio dei pesci, mentre alla sponda opposta la profondità sale a circa 10m.
decido di pescare con una canna corta sulla secca e due verso la sponda opposta (una canna col fermo a 80m e l’altra a 87m), con terminali con piombo da circa 100gr più la bombetta.

Inizia la sessione ed ai primi 3 lanci mi impiglio sempre negli incagli presenti a bordo secca, rompendo tutti e 3 i finali.(non ottimo come inizio). Una volta capito come saltarli e non impigliarmi lancio le canne e le metto in pesca.
Adesso è tempo di pasturare circa 10kg di misto tra mais, granaglie, pellet e boiles…(di solito la canna da pasturare si clippa ad un paio di metri prima del punto dove sono le canne in pesca…)

Riempio lo sbomb o pasturatore (che contiene circa 200gr) e si lancia verso l’area di pesca.
Capisco abbastanza in fretta che il lago e’ molto attivo e le catture non tardano ad arrivare: alle 10.30-11 prendo la prima carpa , una bellissima specchiotta di 7kg.

Vedendo molte carpe saltare e bollare al pelo dell’acqua tolgo una canna a fondo con la boiles bilanciata e metto una canna con l’attacco a Zig-rig per pescare a galla…si fa uno svolazzo col fluorocarbon di una lunghezza che varia in base alla profondità dell’acqua, si aggancia all’amo una spugnetta galleggiante ed il gioco è fatto! 6 carpe (quasi tutte specchi ) di fila! ottima scelta!

Valutato che nel pomeriggio i pesci continuavano a stazionare a galla ho preparato anche la pastura per pescare a zig… che consiste in palle di granaglie miste tritate molto fini ed amalgamate per formare una pallina di circa 5-6cm da buttare in acqua usando una “catapulta”.


Queste palle si disfano molto in fretta ed hanno un’azione molto più veloce , non arrivano sul fondo compatte.


Così pescando passa il pomeriggio e porto a guadino una decina di carpe con una media di peso molto alta, ciliegina sulla torta una big regina da quasi 16kg.


Prima che si faccia buio però si deve cambiare tutto, mettere le bombette nuove per la notte e cambiare anche gli inneschi con le boiles e lo stringher…di notte solitamente si pesca con solo le canne a fondo e non con lo zig.
Cambia anche la pasturazione che va effettuata solo con boiles lanciate col cobra.


Le catture sono continuate fino alle 22 dopodiché per fortuna ci siamo riposati dormendo quasi tutta la notte fino circa all’alba quando sulle 6.30 iniziano le prime catture e devi ri-preparare tutto.
Così comincia un’altra giornata che si rivelerà molto faticosa in senso buono perché ricca di pesci portati a guadino tra cui un bellissimo amur di circa 12kg ed un paio di bellissime regine.

Nella tattica di pesca ho sempre alternato la
pesca a fondo con quella a zig continuando entrambe le pasturazioni.
Alla fine ho chiuso la pescata con una doppietta di carpe specchio molto grandi… circa 15kg… non potevo chiedere di meglio.

Come considerazione finale:
Totale carpe a guadino 32!!! Stanca ma soddisfatta… molto soddisfatta per aver pescato in una location spettacolare , in un lago molto curato con dei pesci bellissimi e sanissimi , in una cornice mai vista… stupenda, con dei colori e dei paesaggi da film!!


Ringrazio per primo Linea Più… che non sbaglia un colpo, per avermi messo a disposizione esche e pasture molto performanti… numero uno!!
E non per ultimo i miei amici di viaggio che mi hanno invitato a questa bellissima iniziativa ed i ragazzi dell’organizzazione per l’ottimo lavoro svolto.


Alla prossima super pescata a carpfishing naturalmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.