5° prova del Trofeo di serie B Piemonte : Ghemmesi sul podio

25/09/2022 Asti Alessandria Fiume Tanaro,

ancora una volta il corso d’acqua più importante a dx del grande Po si rende protagonista della vita agonistica della regione Piemonte per la specialità pesca al colpo. Sulle sponde astigiane e alessandrine presso Castello di Annone e Masio si è svolta la 5° prova del Regionale trofeo di serie B , il fiume in buone condizioni di portata e di qualità delle acque , con molti pesci che presi dall’avvicinarsi della stagione autunnale e con il raffredarsi delle acque in arrivo della stagione del “intorpidire” delle fasi vitali , vanno in cerca di cibo per affrontare momenti di scarsa mobilità, si avvicinano alla riva richiamati dalla pasturazione e dalle acque più calme e calde , clarius carpe , cavedani ,alborelle, carassi e gli immancabili barbi hanno fatto la gioia e la disperazione degli agonisti impegnati nella loro cattura.

La Società Gloria Tubertini Coordinata del Presidente Marco Langella ha svolto l’organizzazione della gara in maniera impeccabile.

Come impeccabile tutta la parte del sorteggio fatta dal giudice Maurizio Corsico , un grazie a tutti gli agonisti che si sono comportati come da regolamento e che hanno lasciato pulito il campo gara raccogliendo anche immondizia trovata sui picchetti.

Come anticipato tutte le specie ittiche presenti in questi tratti del piume hanno ben risposto al richiamo delle pasturazioni , consolidando delle certezze ma anche sparigliando le carte in tavola , rendendo dei settori da risultati incerti fino all’ultimo istante di gara, avvincente e drammatico allo stesso tempo.
La gara si è svolta in due campi , 1 e 2 zona a Castello di Annone , alberoni e paese , 3 e 4 zona a Masio , curva – tacconi e fondone – blocchiera .

Come detto un pesce di taglia di generose dimensioni catturato subito o all’ultimo istante prima del suono della sirena del fine gara , hanno dato gioia e quelli slamati perche grandi o mal allamati sono stati determinanti al fine delle classifiche .

Nella zona alberoni a Castello di Annone un “bellissimo” clarius di 5,5 kg (6600 punti totali maggior peso di questa zona di gara) ha assicurato la vittoria a Lucarno Giuseppe del Gloria Tubertini e altre catture del baffuto “micio” determinano piazzamenti di rilievo , ma anche la costanza nella ricerca di barbi ,cavedani e alborelle alla fine in alcuni settori ha dato ottimi risultati cosi ha realizzato un bel primo Macario Simone della Lenza Astigiana Tubertini con 2000 punti , ancora clarius di taglia e carpe hanno permesso a agonisti di vincere il settore , in questo tratto di fiume astigiano la pesca dell’alborella non ha fatto la differenza come è stato fino a qualche settimana fa nelle precedenti competizioni , anche perché , ripeto, la cattura di bei pesci di taglia ha spostato gli equilibri dei settori , Roberto Bevilacqua della Lenza Astigiana Tubertini con una gara impostata a 11,50 cercando di catturare tutto , clarius e barbetti ,ha avuto la meglio nel primo settore della zona paese fermando la bilancia a 4730 punti , Roberto mi ha svelato un segreto “ si deve prendere tutto e se poi catturi qualche bel “pezzo” ti rincuori , la pasturazione continua e precisa fa la differenza, cose semplici e banali , ma a volte si trascurano e poi si paga dazio”, complimenti a Roberto .

Anche Barbero Franco dei Ghemmesi Sensas ha risolto la gara vincendo il settore pescando il pesce di taglia realizzando 4620 punti , una squadra A che quest’ anno si sta togliendo tante soddisfazioni .
A Masio il modo di approcciare la gara non è stato molto diverso , alcuni picchetti buoni e alcuni picchetti difficili in questo tratto di fiume sono fondamentali , ma a volte la pesca e fatta di intuizioni e qualche sensazione particolare , i vecchi pescatori parlano del “senso dell’acqua” che in un fiume è fondamentale per risolvere o decidere come affrontare la gara .

Leoni Giancarlo per tutti “LEO” dei Ghemmesi Seansas ha piazzato un’altra “zampata” vincente con 4600 punti vince il settore Curva , (conoscendo molto bene Leo per aver pescato insieme nella stessa società per vari anni posso garantire che è uno dei “vecchi” pescatori con uno spiccato senso dell’acqua) , grazie anche ai piazzamenti dei compagni salgono in vetta alla classifica progressiva ad un passo dalla promozione in serie A1.
Nel settore tecnico si impone Manzini Roberto del Team Novarese Hydra con 5230 punti , catturando tanti barbi anche di taglia

Nel settore Tacconi ha la meglio su tutti Pagliano Angelo dei Garisti Vercellesi Tubertini che ha impostato la gara alla pesca dell’alborella riuscendo a realizzare 4180 punti di soli piccoli ciprinidi realizzando dalle 900 alle 1000 catture in 4 ore di gara , in questo settore la pesca dell’alborella ha dato i piazzamenti migliori .
Nel settore Fondone la pescasi e divisa in due tratti , nei primi picchetti la scelta è stata quella della ricerca di pesci di taglia nella seconda altri hanno pescato l’alborella , Fattore Giovanni del Gloria Tubertini ha avuto la meglio su tutti realizzando 3790 punti .

Nel settore tecnico ha visto prevalere Moretti Roberto della COM.PE.DI.VER. soprannominato l’uomo che sussurra ai Gatti , ha realizzato il peso maggiore di giornata 6630 punti catturando dei clarius da 1500 punti e qualche barbo.
Nel settore Fognetta ha avuto la meglio su tutti Beccati Fabio dei Malandrini Colmic realizzando 3770 punti catturando barbi e clarius .

La classifica progressiva da questi responsi , primi Ghemmesi secondi Gloria e terzi Malandrini , incalzano Diavoli ,Lenza Astigiana e Com.Pe.Di.Ver. al 23 ottobre si saprà chi salirà sul podio dei vincenti e chi rimarrà al “palo” .

Per MF Massimo Testa

classifica di giornata a squadre 5°prova Trofeo serie B 2022 corretta

classifica di settore 5° prova Trofeo serie B 2022

classifica progressiva a squadre Trofeo serie B dopo la 5° prova corretta

classifica progressiva individuale Trofeo serie B dopo la 5°prova corretta

Un pensiero riguardo “5° prova del Trofeo di serie B Piemonte : Ghemmesi sul podio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.