MEMORIAL PASINETTI 2018; L’AMBITO TROFEO A LUPACCHINO E DE PASCALIS

MEMORIAL PASINETTI 2018; L’AMBITO TROFEO A LUPACCHINO E DE PASCALIS

Per il quarto anno consecutivo è stato il Canalbianco di Loreo e Adria ad ospitare il Memorial Pasinetti giunto con questa alla 33° edizione.

Rispetto alle precedenti edizioni il canale nei giorni di 24 e 25 marzo è stato visto in leggero ritardo a causa del freddo che tiene la temperatura dell’acqua al di sotto degli otto gradi bloccando dunque l’attività del pesce.

Quasi 600 persone arrivate da ogni parte d’Italia hanno provato a sfidarsi sulla pesca delle breme e  già dalla gara del test match del sabato  si era capito che non sarebbe stata una pescata facile.

Ottima l’organizzazione della società Futura 2000 Colmic capace di far funzionare tutto come un orologio svizzero. Bravi a tutti ed in particolar modo a Marco Fantauzzi che si è sbattuto per accontentare tutti.

Questo Memorial Pasinetti è diventato anno dopo anno una classica di inizio stagione, tanto che la Federazione l’ha patrocinato facendolo diventare la gara ufficiale di apertura della stagione agonistica.

Al fianco della Federazione anche Stefano Bastianacci che ancora una volta ha presentato le classifiche di rendimento sempre ricercate dagli agonisti perchè rappresentano l’andamento dei piazzamenti di ogni pescatore.

Un grande evento come il Memorial Pasinetti non poteva non essere ripreso dalle telecamere di Italian Fishing Tv, e infatti grazie alla voce di Luca Caslini, nei prossimi giorni potremo vedere le immagini più rappresentative sul canale 811 .

Ma veniamo alle classifiche finali:

Al termine delle tre ore di gara nel colpo e quattro ore nel feeder a salire sul gradino più alto del podio, raccogliendo così il testimone da Fedeli e Rizzetto, vincitori della passata edizione, sono stati David Lupacchino nella specialità colpo e Angelo De Pascalis nella specialità feeder.

Class FEEDER Pasinetti

Generale Pasinetti Colpo

Generale Stopper Colpo Pasinetti

Settori Pasinetti Colpo

Stopper Pasinetti Colpo

Queste le dichiarazioni a caldo dei due vincitori al microfono del nostro Luca Caslini:

David complimenti per questo successo con che peso vinci?

Vinco con 8840 di sole breme  e visto il peso non rilevante non avrei mai pensato di fare l’assoluto, comunque alla fine è stata una bella soddisfazione perchè il mio nome si aggiunge ai tanti big che si sono succeduti nell’albo d’oro nel corso delle 33 edizioni.

Ho 43 anni e pesco fin da bambino e per me questo successo è il coronamento di una lunga attività agonistica.

Dove hai impostato la tua gara, a che distanza?

Ho deciso di fare la gara a 11 metri per via dell’acquas che andava abbastanza veloce e perchè avevo un fondo dove poter pescare bene.

Sono venuto a rovare ma non avevi assimilato bene l0aproccio alla gara ma oggi tutto è andato per il verso giusto e alla fine ho vinto.

Ho pescato con galleggianti a vela di grammatura sostenuta in rapporto al tipo di corrente ma sempre Spinnaker di casa Trabucco.

Qual’è stato l’innesco che ti ha reso di più?

In prevalenza il ver de vase e a volte abbinato con un bigattino morto.

Grazie mille e in bocca al lupo per la stagione.

Per il feeder troviamo sul gradino più alto del podio un concorrente che non ha bisogno di presentazione, un agonista che ha vinto praticamente tutto nella sua carriera ma che non aveva ancora vinto questo ambito trofeo.

Sentiamo cosa ha detto Angelo De Pascalis al microfono di Luca Caslini:

Allora Angelo un primo assoluto al Pasinetti una gran bella soddisfazione..

Si sono molto contento perchè non è stato facile affrontare un canale ancora non entrato in piena attività.

In che settore hai pescato?

Ho pescato nell’ultimo settore a valle  al numero 5. Ho pescato tutte breme alcune delle quali anche molto belle.

Ti vedo emozionato, una grandissima soddisfazione…

Si perchè questo trofeo ancora mi mancava nella mia personale bacheca e vincere una gara così importante come il Pasinetti è una gran bella soddisfazione.

albo d’oro pasinetti 2018