LAGO SAN GIORGIO LA MOLARA: 3° MEMORIAL LUCA GAGGIOLI

Domenica 1 maggio 2011, sulle sponde del Lago di San Giorgio La Molara (BN), si è disputato il 3° Memorial Luca Gaggioli, gara a scopo di beneficienza dedicata al Piccolo pescatore prematuramente scomparso a causa di un terribile incidente stradale.

Le condizioni atmosferiche incerte e per niente rassicuranti, a causa delle fortissime piogge cadute durante tutta la settimana ed in particolare il sabato, non hanno impedito lo svolgimento della manifestazione, anche se, a onor del vero, in molti non si sono presentati all’appuntamento pur essendosi iscritti ala gara. Questi episodi non meriterebbero menzione ma è giusto sottolinearli per mettere in evidenza l’impegno di tutti quelli che invece sono intervenuti, anche a costo di farsi più di 400 km tra andata e ritorno.

Gli oltre ottanta “agonisti”, provenienti da Campania, Puglia e Basilicata, si sono incontrati alle 7:00 di Domenica mattina e, dopo le classiche operazioni di sorteggio, la gara vera e propria alle 09:30 ha preso il via dopo 1 minuto di raccoglimento in ricordo del piccolo Luca.

L’organizzazione della manifestazione è stata curata dalla A.S.D. L.C. Il Cavedano San Prisco Hydra e dalle Sez. Fipsas di Benevento e Caserta.

Il ricavato delle iscrizioni, come già nelle precedenti edizioni, è stato devoluto al Gruppo Comunale A.I.D.O. di Lucera (FG), città nativa della mamma di Luca e che ha adottato come esempio di altruismo il piccolo Donatore di Organi intitolandogli una strada.

Come per magia, il tempo ha regalato ai partecipanti una mattinata senza pioggia e con una leggera brezza da nord est, condizioni ideali per impostare la classica pesca a roubaisienne sulla lunghezza dei 13 mt.

Questo splendido Lago, fiore all’occhiello del circuito dei campi gara della pesca nel Sud Italia, è davvero in splendida forma, sempre ben curato e sempre pescosissimo.

La pesca che ha reso maggiormente è stata la solita: sul fondo con galleggianti da 0,75 – 1,5 grammi con inneschi di bigatti e qualche piccolo verme; pasturazione a base di palle di sfarinato.

Le catture non sono mancate: carassi, bremes e qualche amur hanno fatto da protagonisti e i pesi sono stati notevoli, soprattutto nella 1^ e 2^ zona.

Tutti i concorrenti hanno avuto modo di divertirsi pescando, in occasione di una giornata all’insegna dello sport e della solidarietà.

Al termine delle 3 ore di gara, dopo le operazioni di pesatura effettuate grazie ai “ragazzi” della Lenza Benevento Tubertini, coordinati dall’instancabile G.d.G. Giancarlo Piagnoli, il responso sulla vittoria.

A vincere la 3^ edizione del Memorial Luca Gaggioli è Aldo Aromatico della A.P.S. Cannisti Club Avellino che con il peso di 11,020 kg si aggiudica il bellissimo trofeo offerto dalla Ditta Sauchelli di Pietramontecorvino (FG) e una roubaisienne offerta dalla Hydra.

Gli altri vincitori di settore in ordine sono stati:

Giuseppe ZURRILLO, ASD L.C. Il Cavedano San Prisco Hydra, kg. 9.630
Ciro VETTONE, ASD L.C. Il Cavedano San Prisco Hydra, kg. 8.060
Giovanni RICCIARDI, ASD L.C. Il Cavedano San Prisco Hydra, kg. 7.730
Georgi NEDIALKOV, APSD Il Cavedano S.M.C.V., kg. 7.240
Alberto FERRO, C.P.S. Sele, kg. 7.230
MANGANO Pasquale, Pescasport Lucera, kg. 6.730
DI TELLA Umberto, A.S.D. Lenza Club Brezza Milo, kg. 6.520
CORBO Massimiliano, ASD L.C. Il Cavedano San Prisco Hydra, kg. 5.790
D’ABROSCA Antonio, A.S.D. Lenza Club Brezza Milo, kg. 4.650

A tutti i partecipanti è stato offerto un premio gastronomico offerto dagli sponsor che hanno aderito alla manifestazione.
La premiazione, come le precedenti edizioni, si è svolta in un clima di amicizia e sportività e ovviamente in tale occasione sono stati consegnati dai rappresentanti dell’A.I.D.O. dei riconoscimenti agli organizzatori della manifestazione.

Un ringraziamento particolare, oltre che a tutti i partecipanti, va a:

Stefano MONDINI e Riccardo TAMBURINI, SHIMANO;
Max Corbo, HYDRA;
Gaetano CAPPELLA, COLMIC;
Gaetano SCHIAVONE, MILO;
Il Cormorano di Enzo ZAPPALAGLIO, Pontevico (BS);
Obbiettivo Pesca di Stefania Neiviller, S. M. Capua V. (CE);
Pescazzurro di Federico e Michele, Pietrelcina (BN);
Megastore di Ivan D’AVORIO, Benevento.

Un arrivederci alla prossima edizione.

campo di gara

il gruppo

breda

da lucera

alberto ferro

Ciro Vettone

da foggia

da pietrelcina

da potenza

d’abrosca

il bellissimo trofeo

Il Giudice di Gara Giancarlo Piagnoli

il piccolo michele Sauchelli consegna il trofeo al vincitore

il presidente del Cavedano San Prisco Giovanni Ricciardi

il vincitore se la ride

locandina

massimiliano corbo

max corbo

montagano

Nedialkov

orazio mercurio

Peppe Zurillo

Ricciardi

sabato

The Winner Aldo Aromatico

Umberto di Tella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.